159 CONDIVISIONI
21 Settembre 2021
09:27

Padova, il cadavere di Henry trovato nel fiume Brenta. Agli amici scriveva: “Non so se mi rivedrete”

Ritrovato nel fiume Brenta il cadavere del 18enne Henry Amadosun, scomparso nella notte di sabato dalla sua abitazione. Il ragazzo aveva mandato un ultimo messaggio agli amici prima di far perdere le sue tracce: “Non me ne vogliate ragazzi, ma non so se mi rivedrete. Vi voglio bene per sempre”.
A cura di Gabriella Mazzeo
159 CONDIVISIONI

Dopo il ritrovamento della bicicletta di Henry Amadosun nella giornata di domenica mattina, le forze dell'ordine hanno scandagliato il fiume Brenta con l'ausilio di protezione civile, polizia locale, volontari e vigili del fuoco. Il suo corpo è stato rinvenuto poco prima delle 18.30 del 20 settembre. Il giovane si era allontanato dalla sua abitazione di Cadoneghe nella serata di sabato, lasciando un ultimo messaggio allarmante in una chat di Whatsapp con gli amici. "Non me ne vogliate, non so se mi rivedrete ancora. Vi voglio bene per sempre". Henry studiava all'istituto Marconi di Padova ed era nato in Italia dove i suoi genitori si sono trasferiti ormai anni fa. Il papà attualmente lavora in Germania mentre la mamma Clara vive a Cadoneghe insieme agli altri 2 figli.

Gli amici e tutti coloro che conoscevano Henry, lo descrivono come un ragazzo tranquillo e silenzioso che non aveva mai dato problemi in famiglia e a scuola. Non è chiaro per quale motivo il ragazzo si sia allontanato senza dire nulla alla madre. Attualmente non si esclude alcuna pista, anche se l'ipotesi è che il giovane abbia compiuto un gesto estremo. L'avvenimento ha sconvolto l'intera Cadoneghe. Il sindaco Marco Schiesaro ha espresso il suo cordoglio tramite un post Facebook. "Tutto il comune si stringe attorno a mamma Clara e ai familiari di Henry. Era molto amato e conosciuto a Cadoneghe: frequentava l'Istituto tecnico e giocava a calcio nell'Indomita Vigodarzere. Era un cittadino italiano a tutti gli effetti: l'anno scorso aveva ottenuto la cittadinanza. In questi giorni la comunità ha dimostrato il suo affetto alla famiglia tramite i messaggi che sono arrivati anche ai canali del Municipio. Molti si sono offerti per dare una mano nelle ricerche. Come Comune siamo a disposizione della famiglia di Henry per qualunque necessità"

159 CONDIVISIONI
Giallo a Rovereto: il cadavere di un uomo trovato all'interno di un furgone abbandonato
Giallo a Rovereto: il cadavere di un uomo trovato all'interno di un furgone abbandonato
Trovato il cadavere dell'uomo disperso nel lago di Garda, era su un fondale di 3 metri di profondità
Trovato il cadavere dell'uomo disperso nel lago di Garda, era su un fondale di 3 metri di profondità
Sparisce nel nulla dopo bagno con gli amici, Mattia trovato vivo 9 ore dopo aggrappato agli scogli
Sparisce nel nulla dopo bagno con gli amici, Mattia trovato vivo 9 ore dopo aggrappato agli scogli
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni