Claudia Mura, la giovane mamma che martedì scorso è finita fuori strada mentre viaggiava in auto insieme alla figlia di 16 anni, è morta ieri dopo tre giorni di agonia. La donna  è deceduta all'ospedale di Sassari, dove era arrivata in stato di coma. La 37enne di Abbasanta era stata sottoposta anche a un delicato intervento chirurgico nel tentativo di salvarle la vita. Al suo capezzale la figlia, che si trovava nella vettura insieme a lei al momento dello schianto ma non ha riportato ferite gravi. Le speranze si sono spente nella serata di venerdì, quando il quadro clinico della donna è precipitato.

La donna stava percorrendo la strada 131 dcn, all'altezza dello svincolo di Ghilarza, quando per cause ancora da accertare ha perso il controllo della vettura e prima si è schiantata, poi si è ribaltata. Accanto a lei viaggiava la figlia 16enne che fortunatamente non ha riportato gravi lesioni, mentre Claudia è stata condotta in ospedale in condizioni disperate. Per quattro giorni la speranza della figlia e del fratello, tornato dalla Svizzera per stare accanto alla sorella e alla nipote, è sempre rimasta appesa a un filo. L'ultimo barlume si è spento ieri sera, quando il quadro clinico della paziente si è drasticamente aggravato fino alla cessazione di tutte le funzioni vitali.