Sette dei dieci nuovi casi di positività al nuovo Coronavirus in Liguria sono relativi a un nuovo cluster nella provincia di Savona. Alla base del contagio, a quanto ricostruito, c’è una grigliata che era stata organizzata il primo agosto scorso e a cui hanno partecipato circa quaranta persone. Dopo quella serata tra amici a qualcuno è venuta la febbre e sono emersi i primi casi di contagio. L'attività di tracciamento è ancora in corso e per il momento ha consentito di individuare sette casi di contagio al Covid-19, tre dei quali sono relativi a operatori sanitari della Rsa Vada Sabatia di Vado Ligure. Secondo quanto reso noto dalla Regione Liguria, l’attività di tracciamento va avanti anche all'interno della struttura tra ospiti e operatori: per il momento i test già effettuati hanno dato esito negativo. Sempre a Savona si sono registrati altri due casi di contagio: si tratta di un operatore sanitario rientrato in servizio dalle ferie e sottoposto a tampone secondo le indicazioni di Alisa e un contatto di caso già accertato in precedenza. Un caso positivo anche in Asl3, relativo a un ospite di una Rsa.

Coronavirus, in Liguria 10 nuovi casi in 24 ore

Secondo l'ultimo bollettino diramato dalla Regione in base ai dati flusso Alisa-Ministero, i nuovi casi di positività al Covid-19 in Liguria sono dieci. Oggi non è stato registrato nessun decesso e rispetto a ieri non c'è nessuna variazione nel numero dei pazienti in terapia intensiva, che restano due. La provincia che ha maggiori casi di positività è quella di Genova mentre sono 54 i positivi provenienti da fuori regione o dall'estero. I soggetti in sorveglianza attiva nella Regione sono ad oggi 638. Dall'inizio della pandemia di Coronavirus in Liguria sono stati effettuati 202.008 tamponi.