10.407 CONDIVISIONI
Covid 19
25 Ottobre 2021
09:02

No Green pass, Fabio Tuiach positivo al Covid: “Colpa degli idranti della polizia a Trieste”

L’ex consigliare comunale Fabio Tuiach, tra i protagonisti delle proteste contro il Green pass a Trieste dei giorni scorsi, è risultato positivo al Covid-19. Lo ha annunciato lui stesso sui social: “Ho preso il Covid perché sono stato sotto gli idranti della polizia, ma non ho paura. Un vero cattolico non ha paura. Non farò mai il vaccino”. Ma si aspetta la conferma del tampone molecolare.
A cura di Ida Artiaco
10.407 CONDIVISIONI
Immagine da Facebook.
Immagine da Facebook.
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Fabio Tuiach, ex consigliere comunale ex Lega e Forza Nuova, ex pugile e portuale tra i protagonisti delle proteste di Trieste contro il Green pass dei giorni scorsi, è risultato positivo al Covid-19. Lo ha reso noto lui stesso con un messaggio pubblicato sui propri canali social. "Ho preso il Covid perché sono stato sotto gli idranti della polizia. Alcuni medici che ho conosciuto durante la manifestazione e con cui pregavo il Rosario, mi hanno consigliato di prendere vitamine e antinfiammatori. E così sto facendo. Io resto comunque contrario all'obbligo vaccinale, mi sembra una ingiustizia da dittatura. In porto lavoriamo con i turchi che non sono vaccinati. In Italia c’è il caos, il governo non pensa agli italiani. Ora ho io il Covid ma non ho paura. Un vero cattolico non ha paura. Non farò mai il vaccino", si legge.

Tuiach si è sottoposto a due tamponi salivari, che hanno dato entrambi esito positivo. In un primo messaggio pubblicato su Telegram ha scritto: "È arrivato mio cognato dall’Inghilterra, ha fatto il vaccino come fosse una normale anti influenzale e mi ha portato un po’ di tamponi che lì sono gratuiti. Ho proprio il COVID che a mio avviso assomiglia molto a una influenza stagionale e anche mia moglie è positiva e sta abbastanza bene e prendiamo vitamine e anti infiammatori. I nostri 5 figli tutti negativi invece e ho sempre più la certezza che il Covid è un virus mentale che si attiva solo con la paura". Tuttavia, per avere conferma dell'infezione si sottoporrà oggi, lunedì 25 ottobre, al tampone molecolare. Come riporta il quotidiano Il Piccolo, al momento presenta alcuni sintomi, come febbre alta e tosse. Non è arrivata ancora nessuna comunicazione ufficiale all’Agenzia del lavoro portuale. Nel settore c’è anche chi sospetta si tratti dell’ennesima provocazione dell'ex consigliere comunale.

"In questo momento la scelta non è tra vaccinarsi o non vaccinarsi. Con un virus così contagioso la scelta è tra vaccinarsi o acquisire l’immunità infettandosi, con tutto ciò che ne consegue. Il problema dei non vaccinati potrebbe infine risolverlo il virus. Peccato però", è stato il commento alla notizia da parte di Roberto Burioni, virologo del San Raffaele di Milano, con un tweet.  Tuiach era già noto in passato per aver diffuso in passato diverse posizioni personali contro Liliana Segre, contro le coppie gay, contro Stefano Cucchi e negando l’esistenza del femminicidio (per poi fare dietrofront). Poi nei giorni scorsi è diventato uno dei protagonisti delle proteste no Green pass di Trieste. "Noi portuali abbiamo sempre lavorato anche quando è esplosa la pandemia. Tanti hanno preso il Covid qua, ma noi prima abbiamo sempre lavorato e fino a ora non ci siamo mai fermati, invece adesso per farci lavorare ci viene chiesto il Green pass. Non possiamo essere obbligati a questo per poter lavorare", aveva detto partecipando alle manifestazioni.

10.407 CONDIVISIONI
28359 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni