Quando hanno visto un topo camminare allegramente nella cucina della scuola non ci hanno pensato su due volte prima di afferrare i loro smartphone e filmare la scena, pubblicando le immagini sui social network. Ora però gli studenti  dell'Istituto alberghiero "Ferdinando Martini" di Montecatini, in provincia di Pistoia, rischiano di essere sospesi. Su di loro infatti si esprimerà il consiglio di classe che si svolgerà domani. Stando a quanto raccontato da Il Tirreno i ragazzi, che frequentano l'istituto alberghiero toscano, erano in cucina con i loro smartphone e stavano filmando i piatti che avrebbero preparato quando, tra pentole e fornelli, è comparso il piccolo roditore. Impossibile resistere alla tentazione di filmarlo e a quella, altrettanto forte, di pubblicare il video sui social. Per questo potrebbero ora essere puniti anche se, per il momento, il preside della scuola, Riccardo Monti, non si sbilancia: "Una cosa è certa – spiega il preside – quei ragazzi hanno violato il regolamento d'istituto per cui è vietato fare foto e riprese dentro la scuola e poi diffonderle".

Il dirigente ha aggiunto: "Stavano facendo un book fotografico e, per questo, usavano il telefono per immortalare le pietanze frutto della loro fantasia. Sarà fatta una valutazione, non è detto che si arrivi alla sospensione. Ma se anche dovesse essere preso questo provvedimento, teniamo a sottolineare che non dipende dal fatto che sia stato filmato il topo nelle cucine. Gli studenti hanno violato il regolamento d'istituto". A divulgare la notizia della presenza del topo nella cucina dell'Istituto Alberghiero era stata la stessa scuola, spiegando che si trattava  di "un inconveniente comprensibile, dato che la scuola è situata all'interno di un parco secolare e le cucine sono al piano terra". La cucina, poi, è stata  chiusa per cinque giorni prima di riaprire regolarmente per l'attività ordinaria.