Immagine di archivio
in foto: Immagine di archivio

Stavano aspettando l’autobus alla fermata in strada ma quando l’attesa si è prolungata oltre il previsto non sono riusciti a trattenere la loro passione, si sono spinti tra l’erba alta di un vicino campo e lì hanno consumato un rapporto sessuale in pieno giorno pensando di non essere visti. In effetti distesi non era visibili dalla strada, peccato che non avevano fatto i conti con gli inquilini dei palazzi circostanti che dall’alto invece hanno visto benissimo la scena e hanno chiamato le forze dell’ordine. L’episodio si è consumato lo scorso weekend a Moncalieri, nella città metropolitana di Torino.

Quando gli agenti della polizia municipale sono accorsi sul posto, in borgata Santa Maria, alle porte del capoluogo piemontese, l’uomo però si è subito rivestito e dileguato lasciando la donna da sola con la pesantissima multa da pagare. Avendo trovato solo lei, una 46enne in parte svestita, gli agenti infatti non hanno potuto fare altro che multare solo lei con una sanzione pari a 10mila euro per atti osceni in luogo pubblico. La somma infatti ha sostituito la pena da quando il reato è stato depenalizzato e trasformato in un illecito amministrativo punibile con una sanzione da cinquemila a trentamila euro.

Di fronte agli agenti, pare che in un primo la 46enne abbia cercato di negare l’accaduto raccontando di essersi solo sdraiata sull'erba ma poi ha ammesso le sue colpe spiegando che era lì col fidanzato 38enne, anche lui torinese, che si è dileguato. Una fuga che però potrebbe non essere servita a nulla visto che gli agenti lo identificheranno e gli manderanno la pesante multa a casa.