Gli agenti di polizia della Squadra Mobile di Modena hanno salvato la vita a una donna di 84 anni che era salita sul cornicione del tetto della sua casa con l'intento di farla finita e buttarsi nel vuoto: è accaduto nel primo pomeriggio di ieri, e non sono ancora note le ragioni che hanno indotto l'anziana a cercare di suicidarsi.

Grazie a una segnalazione fatta ieri alle 14 da alcuni vicini di casa della donna alla sala operativa della polizia le volanti si sono precipitate in una palazzina di Modena e hanno subito visto l'ottantaquattrenne sul cornicione, in evidente stato confusionale e intenta a urlare "Mi butto giù". I poliziotti hanno quindi dato l'allarme richiedendo l'intervento di un'ambulanza e  dei vigili del fuoco, mentre tre agenti hanno raggiunto il tetto.

Come spiega la Questura di Modena in una nota gli agenti hanno iniziato "a chiamare l’anziana per nome così da conquistarne la fiducia ed entrare in sintonia con lei. Con estrema cautela, evitando di spaventarla, le si sono avvicinati: un agente l'ha cinta in un forte abbraccio per evitare che indietreggi e gli altri due l'hanno afferrata per le gambe e sollevandola di peso l'hanno riportata all’interno della barriera di contenimento del tetto". Dopo averla salvata i poliziotti hanno accompagnato l'anziana in ospedale per le visite mediche del caso. Il Questore di Modena Maurizio Agricola ha espresso "gratitudine e compiacimento per il coraggio, l’altruismo e l’umanità degli agenti che hanno dimostrato un encomiabile professionalità e un non comune senso del dovere, a dimostrazione che gli uomini e le donne della Polizia di Stato sono sempre vicini alla gente”.