Il conto alla rovescia per la Maturità 2019 è ufficialmente cominciato: mancano poche ore alla prima prova dell'esame di Stato, in calendario mercoledì 19 giugno a partire dalle ore 08:30, quando 500mila studenti italiani saranno alle prese con la scelta di una delle 7 tracce del tema d'italiano, che, si ricorda, è uguale per tutti gli istituti che ricevono le indicazioni direttamente dal Miur. Si tratta di un importante momento di passaggio dall'età della giovinezza a quella degli adulti, la fine di un ciclo, quello scolastico, che apre la strada a nuovi percorsi, universitari o lavorativi. È, dunque, normale arrivare con una certa ansia da prestazione alle prove: per questo si deve cercare di vivere al meglio soprattutto la fatidica notte prima degli esami della Maturità 2019, che resterà per sempre impressa nella mente degli studenti, come sanno bene coloro che l'hanno affrontata negli anni passati. Per 7 maturandi su 10 sarà insonne, stando a un sondaggio condotto da Skuola.net su 1500 maturandi.

Ecco, allora, alcuni consigli su cosa fare la notte prima degli esami, ricordando che proprio nelle ore precedenti la prima prova è inutile cercare di studiare gli argomenti che non si è riusciti a ripassare: meglio svagarsi e arrivare rilassati al tema.

Al bando tototema e stress d'esame

Da giorni sul web e nei gruppi sui social network impazza il tototema, cioè scommesse, che il più delle volte lasciano il tempo che trovano, sugli autori e gli argomenti più papabili che potrebbero uscire come tracce della prima prova della Maturità. Inutile dirvi di non farlo perché saranno in pochi quelli che seguiranno questo consiglio. Tuttavia, di una cosa potrete essere certi: scoprirete la verità soltanto all'apertura del plico che arriverà nelle vostre scuole direttamente dal Miur alle 08.30 di mercoledì 19 giugno, tutto ciò che si è detto o pronosticato prima è solo un gioco, per cui inutile perderci il sonno.

Relax e divertimento con gli amici

Con la consapevolezza che ormai quel che è fatto è fatto e che ciò che conta è quello che si è imparato nel corso dell'anno scolastico, potete concedervi qualche ora di svago insieme agli amici di sempre, magari coetanei che come voi affronteranno la prima prova della Maturità. Il consiglio è di fare una passeggiata, una partita a calcetto o di vedere un film, come "Notte prima degli esami", giusto per rimanere in tema, di Fausto Brizzi, per distrarvi e recuperare così la concentrazione necessaria una volta tornati a casa. In alternativa, trascorrete un po' di tempo con gli affetti, con il partner o la famiglia, che sapranno coccolarvi e darvi la giusta carica per affrontare l'esame. In alternativa, potete seguire la diretta streaming dalle 20 di stasera 18 giugno alle 8 del mattino di domani, mercoledì 19, di Skuola.net, in cui interverranno, tra gli altri, Matteo Salvini e Luigi Di Maio, numerosi personaggi della musica e dello spettacolo, ed anche il direttore di Fanpage.it, Francesco Piccinini.

Non solo Venditti per cantare la notte prima degli esami

Per scaricare la tensione non c'è niente di meglio che intonare e cantare a squarciagola alcune canzoni per esorcizzare la paura della Maturità 2019. Oltre al grande classico di Antonello Venditti, che con la sua "Notte prima degli esami" ha accompagnato negli ultimi decenni generazioni di maturandi alla prima prova, ci sono tantissimi brani da ascoltare da soli o in compagnia. Qualche esempio? L'intramontabile "We are the Champions" dei Queen, "I will survive" di Gloria Gaynor ed infine i tormentoni di quest'anno. Secondo un sondaggio di Skuola.net, il pezzo preferito degli studenti è "90 min" di Salmo, in cima alla classifica con il 20% dei voti. Segue al 18% "Calipso" del produttore Charlie Charles e al terzo posto, con il 15% delle preferenze, "I don’t care", cantata da Ed Sheeran e Justin Bieber.

Insieme ai compagni di classe per stemperare la tensione

Molti sono coloro che cercheranno di stemperare la tensione trascorrendo la notte prima degli esami con i compagni di classe, che nei 5 anni di scuola hanno vissuto le vostre stesse esperienze. Non per studiare, ci mancherebbe: l'importante è ritrovarsi tutti insieme, per brindare alla fine di un momento importante delle proprie vite o semplicemente per ricordare aneddoti su coetanei e professori. Tra qualche lacrima e forse qualche preghiera, arriverete carichi al mattino seguente, quando affronterete il tema d'italiano.

Dormire le giuste ore di sonno

Ciò che è necessario fare la notte prima degli esami di Maturità 2019 è cercare di dormire e arrivare riposati a scuola. Per conciliare il sonno, il consiglio è quello di mangiare cibi leggeri, non fritti, ricchi di fibre e zuccheri, e di bere tisane e camomille, evitando di conseguenza bevande eccitanti, anche se le temperature sono roventi. Insomma, dovete cercare di fare il possibile per rilassarvi.