L’ennesima tragedia sul lavoro è costata la vita ad un operaio di 29 anni nelle scorse ore in Toscana. Il dramma si è consumato nella mattinata di oggi, martedì 5 maggio, in località Montenero, un quartiere collinare del comune di Livorno. La vittima del terribile incidente sul lavoro è morta in maniera orribile, rimasta schiacciata dal camion con cui stava lavorando insieme ad un collega. Secondo una prima ricostruzione dell’accaduto, infatti, il ventinovenne, operaio di origine rumene, stava manovrando un camion con piattaforma per il taglio di alcuni alberi lungo la strada quando, per motivi tutti da accertare, il grosso mezzo si sarebbe inclinato di lato schiacciandolo contro un muro di cinta di un’abitazione del posto.

Inutili i disperati tentativi del collega di fermare il camion e i successivi soccorsi medici allertati dallo stesso operaio che ha assistito all’orribile scena. All’arrivo dei primi soccorsi sul posto, per il ventinovenne purtroppo non c’era più nulla da fare. I sanitari del 118 e i vigili del fuoco hanno solo potuto accertarne il decesso. Sul luogo dell’accaduto anche i carabinieri e gli ispettori dei Servizi di prevenzione, igiene e sicurezza nei luoghi di lavoro della Usl locale che dovranno accertare la dinamica dell’accaduto e l’eventuale mancanza delle misure di sicurezza. Da una prima ipotesi si pensa che il mezzo si sia spostato a causa dell’inclinazione della strada e del peso schiacciando l’operaio contro il muro. Il mezzo è stato sequestrato in attesa di verifiche.