2.687 CONDIVISIONI
Le ultime news sulla strage di Licata
26 Gennaio 2022
13:35

Licata, dopo aver ucciso il fratello il killer ha cercato stanza per stanza la cognata e i nipotini

Angelo Tardino ha ucciso il fratello Diego appena sull’uscio di casa, poi ha cercato la cognata e i nipoti stanza per stanza secondo quanto confermato dalle forze dell’ordine di Licata a Fanpage.it.
A cura di Gabriella Mazzeo
2.687 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Le ultime news sulla strage di Licata

Angelo Tardino avrebbe ucciso il fratello Diego appena sull'uscio di casa, poi ha cercato la cognata e i nipoti stanza per stanza. Dopo averli uccisi, è fuggito, allontanandosi in auto dal luogo del delitto. Lo hanno confermato a Fanpage.it  le forze dell'ordine di Licata, al lavoro sul caso. Sarebbe questa la prima ricostruzione del delitto che ha sconvolto Licata nelle prime ore della mattinata. L'uomo, che ha poi rivolto contro di sé una seconda arma legalmente detenuta, è stato condotto in gravi condizioni presso l'ospedale Sant'Elia di Caltanissetta.

Secondo le prime informazioni sui trascorsi familiari, l'uomo era già stato allontanato in malo modo dall'abitazione del fratello dopo una violenta lite per motivi economici. Nella mattinata odierna il 48enne è andato a casa dei familiari portando con sé le due armi. La donna, Alexandra Ballacchino, sarebbe stata uccisa nel corridoio di casa. La nipote Alessia di soli 15 anni e il piccolo Vincenzo di 11, invece, erano nella loro stanza.

il killer Angelo Tardino
il killer Angelo Tardino

Il cadavere del bambino più piccolo sarebbe stato trovato, secondo fonti di stampa ancora non confermate dai carabinieri, sotto uno dei letti avvolto i un lenzuolo. In questo momento le forze dell'ordine stanno interrogando gli altri familiari del 48enne alla ricerca di ulteriori indizi per ricostruire le dinamiche dell'accaduto. Da chiarire ancora la dinamica che ha portato alla chiamata delle forze dell'ordine: non è infatti chiaro come abbia saputo dell'accaduto la moglie del 48enne che non presente sulla scena del delitto.

Le liti tra i due fratelli erano ormai diventate sempre più frequenti e già altre volte le forze dell'ordine sono state chiamate per dividerli durante accese liti. Il killer era già stato allontanato dall'abitazione familiare. Secondo le prime informazioni, l'uomo deteneva legalmente almeno due armi.

2.687 CONDIVISIONI
11 contenuti su questa storia
Perché non c'è stato il funerale per le vittime della Strage di Licata
Perché non c'è stato il funerale per le vittime della Strage di Licata
Rapina della borsa una donna in via Marina, poliziotto fuori servizio lo insegue e lo fa arrestare
Rapina della borsa una donna in via Marina, poliziotto fuori servizio lo insegue e lo fa arrestare
Strage Licata, il killer ha esploso 12 colpi per sterminare la famiglia del fratello
Strage Licata, il killer ha esploso 12 colpi per sterminare la famiglia del fratello
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni