Il corpo è stato ritrovato su una roccia dove scorrono le acque del Rio Torto che alimenta il lago della Montagna Spaccata, nelle campagne in provincia de l'Aquila. Si tratta, purtroppo, della cinquantunenne scomparsa ieri da Alfredena, comune nella provincia del capoluogo abruzzese. La donna avrebbe fatto un volo di  oltre 15 metri, dal ponte della diga. Le ricerche si erano attivate 24 ore fa, quando i familiari avevano dato l'allarme per la scomparsa della cinquantunenne, che si era allontanata ieri pomeriggio di casa senza fare ritorno.

Gli uomini del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza di Roccaraso (L'Aquila), i Carabinieri della stazione di Alfedena e i Vigili del Fuoco hanno lavorato incessantemente per ritrovarla, avvalendosi anche di un elicottero, che ha perlustrato diverse zone del paese, fino a quando il corpo senza vita della donna è stata avvistato su una roccia dove scorrono le acque del Rio Torto. Ora la salma si trova nell'obitorio dell'ospedale di Castel Di Sangro (L'Aquila), a disposizione dell'autorità giudiziaria. Non è chiaro se si sia trattato di un incidente o di un gesto volontario. La tragedia ha gettato nello sconforto la comunità di Alfredena.