Drammatico incidente questo pomeriggio all'Aquila dove un uomo è morto dopo essere stato investito lungo la strada Statale 80 da una vettura: stando alle prime informazioni trapelate sembra che la vittima stata stata travolta da un'auto pirata che è poi fuggita senza prestare soccorso.

L'incidente avvenuto lungo la strada Statale 80 del Gran Sasso

L'allarme è stato lanciato intorno alle 19 di oggi quando è stato chiesto l'intervento del 118 e delle forze dell'ordine lungo la strada statale 80 "del Gran Sasso d’Italia" a causa di un incidente in località Cermone. Sul posto sono giunti immediatamente i soccorritori con diversi mezzi insieme con il personale di Anas e gli agenti della polizia stradale: questi ultimi hanno effettuato i rilievi necessari a ricostruire il sinistro mentre hanno chiuso la strada al traffico in entrambe le direzioni all’altezza di Pizzoli (km 10,500). Intanto le squadre di emergenza hanno fatto di tutto per provare a rianimare il pedone investito, un uomo di 61 anni la cui identità non è stat ancora rivelata le cui condizioni però sono apparse subito critiche.

Si cerca l'auto pirata che ha investito e ucciso il 61enne

Stando a quando ricostruito finora sembra che l'incidente sia avvenuto vicino al bivio che conduce all'abitato di Pizzoli, comune alla periferia ovest della città: l'auto che ha travolto la vittima non si è fermata a prestare soccorso. In questo senso saranno utili le immagini delle telecamere poste lungo la statale per provare a rintracciare la vettura pirata. Non è chiaro perché l'uomo stesse camminando a piedi lungo la strada scorrimento veloce.