104 CONDIVISIONI
Coronavirus
27 Maggio 2021
16:46

La mappa Ue delle zone a rischio covid, solo 4 regioni in zona rossa: l’elenco aggiornato

Il nuovo aggiornamento della mappa Ue realizzata dall’Ecdc sul rischio Covid nei paesi europei: secondo gli ultimi dati, sono solo 4 regioni in zona rossa, due al centro nord e due al sud mentre sono due in zona gialla: Sardegna e Molise. Il resto della Penisola è in zona arancione. In miglioramento la situazione anche nel resto d’Europa.
A cura di Antonio Palma
104 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

La situazione Covid-19 in Italia è migliorata nettamente nelle ultime settimane e la conferma arriva dalla nuova mappa Ue delle zone a rischio covid elaborata dall'Ecdc, il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. Secondo l'ultimo aggiornamento di oggi, giovedì 27 maggio, sono ormai solo quattro le regioni italiane considerata zona rossa e dunque a rischio elevato mentre sono ora due le regioni a rischio basso e cioè zona gialla mentre il resto del Paese è colorato in arancione cioè a rischio medio. Un deciso miglioramento anche rispetto alla mappa di sette giorni fa che elencava solo 7 regioni italiane in arancione e nessuna in zona gialla.

La nuova mappa Ue  delle zone a rischio, cosa è cambiato

Nella nuova mappa Ue delle zone a rischio covid, che classifica le zone a maggiore o minore pericolo di diffusione del Coronavirus nel Vecchio Continente, sono 4 le regioni in zona rossa in Italia si tratta di Valle D'Aosta e Toscana al nord e di Campania e Basilicata al sud. Si tratta di territori che hanno fatto registrate una incidenza di casi compresa tra i  150 casi e i 500 casi ogni 100.000 abitanti nelle due settimane precedenti. Al lato opposto e cioè in zona gialla e cioè con a incidenza sotto i 25 casi ogni 100mila abitanti nei quatto ridici giorni precedenti si collocano invecchi Sardegna e Molise che fanno un ulteriore balzo in avanti  rispetto ala scorsa settimana confermando il trend positivo per l'Italia. In zona arancione e cioè con una incidenza compresa tra i 25 e i 150 casi ogni 100mila abitanti si colloca invece gran parte del Paese che quindi  assuma nella mappa un colore sempre più chiaro.

La situazione Covid in Europa

L'Italia così diventa una dei Paesi con i dati migliori sulla Mappa Ue Covid in un trend in generale miglioramento ovunque. Bene infatti anche il resto d'Europa, dove sono ormai pochissime le zone in rosso scuro anche se in alcuni Paesi permangono molte zone colorate di rosso come la Francia. Migliora ancora la Germania, che per metà è ormai arancione, e la Spagna che ottiene la prima zona gialla. Benissimo il Portogallo, ormai da un mese in zona arancione e la Romania, quasi tutta gialla. Preoccupa ancora la Svezia che fa segnare ancora zona e rosso scuro così come i Paesi baltici. La mappa covidUue dell'Ecdc, aggiornata ogni settimana di giovedì sulla base dei dati ricevuti fino al martedì precedente, indica i consigli e le raccomandazioni sulle restrizioni da imporre sulla libera circolazione dei cittadini nell’Ue in base ai rischi di contagio nelle singole regioni.

104 CONDIVISIONI
26126 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni