"Senza gambe sì, ma almeno poteva mettermi lo yacht". Risponde con la sua solita ironia Alex Zanardi all'ennesimo attaccato offensivo sferratogli da un utente sui social network, confermando di essere un campione tanto nello sport quanto nella vita. Si tratta di un meme, che circola in rete da qualche giorno e che presenta una sequenza di quattro immagini. Tema: il mare. Nello sfottò, di cattivo gusto, è coinvolto anche Andrea Bocelli: si vedono quei classici selfie estivi, con le gambe stese al sole e sfondo marino-balneare, ma in quella attribuita all'ex pilota, rimasto mutilato da un incidente, non si vedono gambe, solo sabbia. Una provocazione a cui Zanardi ha replicato con il suo solito modo di fare pungente e sottile.

"Un amico mi dice: ‘Non ti rompe che giri sta roba su Internet?'. No, mi fa ridere. Peraltro mi lusinga che diano per scontato che tutti sappiano chi è Zanardi no. Il lettino però potevano mettermelo sotto il sedere, o lo Yacht che per mia fortuna è ancora più realistico. Tiè", scrive Zanardi sul suo profilo Twitter commentando l'immagine. Una replica agli hater del web che sottolinea la forza del 51enne campione paraciclistico, vincitore di 4 ori olimpici e 8 mondiali, e costretto a vivere senza arti inferiori in seguito ad un incidente nel 2001. E proprio sul social dove era stato preso di mira ha ricevuto una pioggia di complimenti da tutti coloro che lo considerano un esempio di forza. "Chi è autoironico è di un altro spessore….sei un grande e dai coraggio a tanta gente", ha commentato un utente; "Non hai bisogno di sottolineare che possiedi uno yacht per mettere in evidenza l'imbecillità di certe persone. Lascia stare, sei un altro pianeta", gli fa eco un altro.