7 Febbraio 2015
10:56

Il sexy-criminale Jeremy Meeks condannato a 27 mesi di carcere

Le fan avevano esortato i giudici con un “liberatelo”, ma l’appello è rimasto inascoltato. Tanta notorietà, comunque, gli ha fatto guadagnare un contratto con un’agenzia di modelli.
A cura di Redazione

Un criminale tenta una rapina, viene arrestato e, come da rito, immortalato dalla macchina fotografica della polizia. La foto segnaletica viene messa on line dal dipartimento di polizia di Stockton in California. Segue l'apprezzamento della Rete, in particolare del pubblico femminile che condivide la foto del criminale fino a fargli raggiungere la notorietà. Questa è la storia di Jeremy Meeks, che da un'aula di tribunale è diventato modello dell'agenzia Blaze Models, nell'attesa di giudizio del tribunale californiano. Ora i giudizi si sono espressi, condannando Jeremy a 27 mesi di carcere per tentata rapina a mano armato e a seguire un programma di riabilitazione per tossicodipendenti. Le richieste per lo più scherzose delle utenti dei social network – che esortavano "liberatelo" – sono rimaste inascoltate. Secondo i parenti di Jeremy tanta notorietà non solo non ha "addolcito" la sentenza, ma avrebbe avuto addirittura un effetto contrario. Solo una supposizione, quella dei cari di Jeremy, tanto più che in passato il sexy-criminale è stato accusato di rapina e lesioni ai danni di un bambino, di aggressione ad un ragazzo di 16 anni e di tentato furto.

L’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano condannato a 13 anni e due mesi di carcere
L’ex sindaco di Riace Mimmo Lucano condannato a 13 anni e due mesi di carcere
318 di Videonews
L'ex sindaco di Riace Mimmo Lucano condannato a 13 anni di carcere per gestione irregolare dei migranti
L'ex sindaco di Riace Mimmo Lucano condannato a 13 anni di carcere per gestione irregolare dei migranti
Modello Riace, Mimmo Lucano condannato a 13 anni di carcere: "Rifarei tutto"
Modello Riace, Mimmo Lucano condannato a 13 anni di carcere: "Rifarei tutto"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni