Il principe Carlo, risultato positivo al coronavirus, sta bene e presenta solo sintomi lievi. In un comunicato diffuso via Twitter, Clarence House fa sapere che l’erede al trono britannico è profondamente toccato dai messaggi di supporto ricevuti: “Grazie per tutti i messaggi di pronta guarigione. Sua altezza reale è enormemente toccato dalle vostre parole gentili”. Al momento Carlo si trova a Balmoral, in Scozia, insieme alla moglie Camilla, risultata negativa al tampone.

Carlo d’Inghilterra positivo al coronavirus

Il principe Carlo è l’unico esponente della monarchia britannica a essere risultato positivo al coronavirus. Godono di ottima salute la madre Elisabetta II, la moglie Camilla, i figli William e Harry, le rispettive mogli e i figli. Secondo fonti inglesi, l’erede al trono si trovava già in isolamento in Scozia da qualche giorno quando ha ricevuto il risultato del tampone effettuato.

Nessun contatto con la regina Elisabetta

Quando la notizia della positività di Carlo al coronavirus è diventata di dominio pubblico, la casa reale inglese ha specificato che non ci sarebbe stato alcun contatto recente tra il principe e la madre, la sovrana d’Inghilterra. "Sua Maestà la Regina è in buona salute", ha dichiarato la portavoce della regina, datando alla mattina del 12 marzo scorso l’ultimo breve incontro tra il principe Carlo e la madre 94enne, un saluto fugace che i due si sarebbero scambiati al termine di una cerimonia d'investitura per la consegna di alcune onorificenze. Nei giorni precedenti al momento in cui è sottoposto al tampone, invece, il principe Carlo ha incontrato il principe Alberto di Monaco, poi risultato positivo al coronavirus. Un portavoce della casa reale ha specificato che al momento “non è possibile accertare da chi il principe abbia contratto il virus”.