6.183 CONDIVISIONI
Covid 19
15 Luglio 2022
08:01

Il Piano vaccini per l’Autunno, doppia dose con antinfluenzale e anti covid nello stesso giorno

Il Piano del ministero della salute contro Covid e influenza prevede la possibilità di doppio vaccino nello stesso giorno.
A cura di Antonio Palma
6.183 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Dopo il via libera alla quarta dose di vaccino anti covid per tutti gli over 60, il governo italiano si appresta a varare un nuovo provvedimento per incentivare la vaccinazioni contro il coronavirus in tutta la popolazione dando la possibilità di farla insieme a quella antinfluenzale.

Ovviamente non si tratta di un unico vaccino che è ancora allo studio degli scienziati. Il piano invece prevede una rimodulazione della programmazione dell’annuale campagna vaccinale antinfluenzale che, nell’idea del ministero della salute, andrà di pari passo con quella anti covid.

Superata l’estate, infatti, dal prossimo autunno, a chi vorrà, sarà offerta la possibilità di programmare la somministrazione del vaccino anti-Covid assieme a quello antinfluenzale nella stessa seduta vaccinale.

L’opzione, che dovrà avere il via libera definitivo del Governo, è stata già approvata del Ministero della Salute dopo aver avuto indicazioni positive da parte dei Comitati consultivi tecnico scientifici.

Questi ultimi hanno dato parere positivo alla co-somministrazione di vaccini anti-Covid con vaccini antinfluenzali dopo aver analizzato i dati preliminari sulla doppia vaccinazione.

L’idea era già in cantiere da tempo anche perché  la popolazione di riferimento dei vaccini antiinfluenzali è proprio quella degli over 60 oltre a quella dei fragili e dunque, col via libera alla quarta dose, si potrebbero facilitare i cittadini con entrambi gli antidoti.

Del resto a favore si sono espresse anche l’agenzia europea del farmaco europea Ema e quella per il controllo delle malattie, l’Ecdc, che insieme all’Oms hanno chiesto di "prendere in considerazione la co-somministrazione, ove possibile".

Del resto con la scomparsa di alcune precauzioni, come le mascherine e il distanziamento, si prevede che la prossima stagione il virus influenzale circoli molto speditamente, ritornando ai livelli pre covid.

Intanto, il generale Tommaso Petrone, che dirige l’Unità di completamento della campagna vaccinale che ha sostituito la struttura commissariale di Francesco Figliuolo, ha dato alle Regioni gli obiettivi per la quarta dose di vaccino anti covid.

“Complessivamente il numero di cittadini destinatari dell'ulteriore richiamo è stimato in circa 12 milioni ai quali dovranno essere sottratti coloro che progressivamente saranno guariti dal SARS CoV- 2” ha spiegato il commissario. L’obiettivo è di arrivare 100mial dosi al giorno somministrando i vaccini sia negli hub, sia nelle strutture sanitarie stabili, sia egli studi dei medici di medicina generale, sia nelle farmacie.

6.183 CONDIVISIONI
31841 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni