25 Dicembre 2020
15:32

Il ministero della Salute richiama dagli scaffali i cibi per bambini “Primi Anni Selex”

Sul sito ufficiale del ministero della Salute è stato pubblicato un richiamo per un prodotto alimentare per bambini: si chiede di ritirare dal commercio un lotto della Crema di mais, riso e tapioca di Primi anni Selex a causa del rischio di presenza di allergeni e si avvisano tutti i consumatori che abbiano già acquistato l’articolo in questione di non consumarlo e riportalo al punto vendita dove era stato comprato.
A cura di Annalisa Girardi
Fonte: Ministero della Salute
Fonte: Ministero della Salute

Anche il giorno di Natale il ministero della Salute continua la sua attività. Sul sito ufficiale, infatti, è stato pubblicato un richiamo per un prodotto alimentare per bambini: si chiede di ritirare dal commercio un lotto della Crema di mais, riso e tapioca di Primi anni Selex a causa del rischio di presenza di allergeni. Primi anni Selex è una linea dedicata specificatamente ai bambini della prima infanzia, ma ora la crema di mais, riso e tapioca è stata ritirata dagli scaffali per una possibile contaminazione con l'allergene soia.

Precisamente, i lotti interessati dal richiamo del ministero della Salute sono DG e BJ. Sono stati prodotti nello stabilimento austriaco a Halleiner Landerstrasse 3 – 5412 Puch da parte di Gittis Naturprodukte Gmbh&Co Kg. Le date di scadenza segnalate sulle confezioni sono rispettivamente il 3 gennaio 2022 e il 18 marzo 2022. Il ministero ha anche già inviato una comunicazione a tutti i consumatori che avrebbero acquistato il prodotto in questione, invitandoli a riportarlo al punto vendita dove è stato acquistato.

Non si tratta dell'unico richiamo a prodotti alimentari fatto in questi giorni. Sono finiti nel mirino del ministero della Salute anche altri articoli, come i panini e i sandwich di Edna International Gmbh. Il motivo ha sempre a che vedere con un rischio chimico, in particolare un livello di ossido di etilene oltre i limiti previsti dalla legge. Anche in questo caso il ministero ha proceduto inviando della comunicazione ai consumatori interessati, avvertendo loro di non consumare gli alimenti in questioni e riportare le confezioni al punto vendita dove sono state in precedenza acquistate.

Pasta ritirata dagli scaffali dei supermercati, scatta l'allerta alimentare del Ministero
Pasta ritirata dagli scaffali dei supermercati, scatta l'allerta alimentare del Ministero
Terza dose, dal 1 dicembre richiamo a over 18 dopo 5 mesi: la circolare del ministero della Salute
Terza dose, dal 1 dicembre richiamo a over 18 dopo 5 mesi: la circolare del ministero della Salute
Pasta contaminata, il prodotto richiamato dal ministero della Salute: il lotto ritirato
Pasta contaminata, il prodotto richiamato dal ministero della Salute: il lotto ritirato
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni