750 CONDIVISIONI
Covid 19
19 Gennaio 2022
15:33

Iglesias, madre e figlio positivi al Covid muoiono a 12 ore di distanza: “È stato terribile”

Annamaria Solinas, 88 anni, e il figlio Bruno Sanna, 55, sono morti in Sardegna a soli 12 ore di distanza: dopo essere stati trasferiti in ospedale, sono risultati positivi al Covid. Entrambi vaccinati con seconda dose, avevano altre gravi patologie.
A cura di Ida Artiaco
750 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Sono morti a sole 12 ore di distanza dopo essere risultati contagiati dal Covid. Tragedia a Iglesias, in Sardegna, dove Annamaria Solinas, 88 anni, e il figlio Bruno Sanna, 55, sono morti dopo essere risultati positivi al Coronavirus. Entrambi erano vaccinati con doppia dose ma erano affetti da altre gravi patologie. Come riporta l'Unione Sarda, sabato scorso i familiari hanno chiesto l'intervento del 118 dopo il peggioramento delle loro condizioni.

Trasferiti madre e figlio in ospedale, sono risultati positivi al virus. La madre era al Cto di Iglesias, il figlio a Cagliari, al Santissima Trinità. La situazione è poi precipitata domenica, prima con la morte di Annamaria e poi con quella del figlio, solo 12 ore più tardi. Nessuno dei parenti ha potuto salutarli, "né vestirli – ha detto al quotidiano sardo Anna, la moglie di Carlo, l'altro figlio della donna -, giacché le norme di prevenzione anti covid sono assolutamente rigorose e non consentono neppure di portare indumenti per l'ultimo viaggio. Sappiamo che entrambi sono stati messi dentro un sacco, senza un ultimo saluto uno sguardo, tutto questo è davvero terribile".

La Sardegna è una delle poche regioni ancora in zona bianca. Nelle ultime 24 ore si sono segnalati 7 morti ma i nuovi contagi sono scesi sotto quota mille, facendo rilevare un calo dei positivi rispetto ai giorni precedenti. Stando ai dati aggiornati al 18 gennaio da Agenas, la Regione fa registrare il 13% dell'occupazione dei posti letto in terapia intensiva e il 15% di quelli nei reparti ordinari, avvicinandosi così alla zona gialla. Si attende pertanto il monitoraggio Iss di venerdì prossimo per capire se ci sarà o meno il cambio di colore.

750 CONDIVISIONI
31089 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni