4.401 CONDIVISIONI
18 Giugno 2021
13:04

Iban sulla tomba per aiutare la figlia, parroco non celebra il funerale: “Questa famiglia non è povera”

La donna, padovana, è morta nei giorni scorsi per un tumore. Sull’epigrafe della tomba ha fatto scrivere: “Il tuo fiore sia un’offerta da devolvere a sostegno di mia figlia Lisa” con tanto di Iban. Il parrocco che avrebbe dovuto celebrare il funerale però non l’ha presa bene: “Mai visto una cosa del genere. Questa famiglia è povera? No”.
A cura di Biagio Chiariello
4.401 CONDIVISIONI

Dal dolore passando per l'amore e la solidarietà fino alla polemica. Quel codice iban sull'epigrafe della tomba di Sonia Campagnolo, morte per tumore, non è stato preso bene da Don Egidio, tanto che il parroco ha deciso di non officiare ll funerale. "Negli ultimi 16 mesi ho fatto 102 funerali. Quella famiglia non è diventata improvvisamente povera" ha tagliato corto il prelato.

Ma andiamo con ordine. Qualche giorno fa la donna di Carmignano sul Brenta, nel Padovano, è venuta a mancare, stroncata da un terribile male. La sua ultima richiesta è stata quella di una madre il cui amore per la figlia supera anche la morte: ha fatto scrivere sull’epigrafe l’Iban su cui versare i soldi per la figlia Lisa. 25 anni, la ragazza studia Giurisprudenza a Padova. Ma al momento dell'esequio il parroco si è rifiutato di benedire il feretro di Sonia Campagnolo. E così in chiesa è tornato in servizio per qualche ora il vecchio prete del paese in pensione da tempo. Ma cosa è successo?

“Io servo il Signore da 42 anni – ha spiegato il parroco renitente al Corriere del Veneto – ma un Iban sull’epigrafe non l’avevo mai visto. Negli ultimi 16 mesi ho fatto 102 funerali di cui 12 Covid, seguo 2.250 famiglie e ne assisto 39 di veramente povere. Compriamo loro da vestire, paghiamo l’affitto, copriamo le bollette. Questo è il paese, poi vedo un Iban su un’epigrafe e mi chiedo: cos’è successo? Quella famiglia è diventata improvvisamente povera? No, non lo è. Ho fatto visita a Sonia due settimane fa, suo padre Piero frequenta la parrocchia, lui stesso è membro del gruppo della Caritas e sa perfettamente cosa vuole dire averne e non averne”.

Polemiche a parte, un gruppo di amici della madre ora si sta dando da fare proprio per aiutare la ragazza a concludere gli studi in giurisprudenza a Padova. “Ero amico di Sonia, noi del gruppo ci riuniremo in settimana e decideremo quanto serve a Lisa per finire gli studi”, ha spiegato il signor Marcon al Corriere che ha poi concluso ricordando che il gesto di mamma Sonia non è solo una questione di soldi “ma è un gesto che ha risvegliato qualcosa, ha affidato alla comunità il pezzo di strada che non poteva più fare lei con la figlia, come avesse chiesto un’adozione a distanza”.

4.401 CONDIVISIONI
Nata la figlia di Harry e Meghan. "Speriamo riunisca la famiglia"
Nata la figlia di Harry e Meghan. "Speriamo riunisca la famiglia"
104 di askanews
Davide Bristot, morto nel sonno a 18 anni: "Ad ucciderlo probabilmente una malattia del cuore"
Davide Bristot, morto nel sonno a 18 anni: "Ad ucciderlo probabilmente una malattia del cuore"
Verona, sacerdote non riconosce la figlia. Il giudice: "Non è obbligato a fare il genitore"
Verona, sacerdote non riconosce la figlia. Il giudice: "Non è obbligato a fare il genitore"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni