2.113 CONDIVISIONI
Covid 19
22 Agosto 2020
13:37

Genova, sospetto caso di Covid su un traghetto arrivato da Barcellona: bloccati 470 passeggeri

Sono ore di tensione quelle che stanno vivendo i passeggeri del traghetto Majestic della GNV salpato ieri da Barcellona e attraccato stamattina al porto di Genova: a bordo infatti è stato individuato un sospetto caso di Covid-19, un marittimo che è stato preso in carico dal personale sanitario per essere sottoposto a tampone. Nel frattempo, però, le più di 470 persone a bordo non sono potute scendere dalla nave.
A cura di Davide Falcioni
2.113 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

Sono ore di apprensione quelle che stanno vivendo i passeggeri del traghetto Majestic della Grandi Navi Veloci salpato ieri da Barcellona e attraccato stamattina al porto di Genova: a bordo infatti è stato individuato un sospetto caso di Covid-19, un marittimo che è stato preso in carico dal personale sanitario per essere sottoposto a tampone. Nel frattempo, però, le più di 470 persone a bordo non sono potute scendere dalla nave e sono costantemente assistite dalla compagnia con acqua e bar a disposizione. Sono tutte a bordo da cinque/sei ore in attesa di conoscere l'esito del tampone. Se sarà negativo potranno finalmente scendere, ma se sarà positivo le autorità sanitarie dovranno avviare un'indagine epidemiologica e non è escluso che molti altri passeggeri dovranno essere sottoposti al test; in ogni caso, comunque, potranno toccare la terra ferma solo tra molte ore.

In Spagna 3.650 positivi nelle ultime 24 ore

La Spagna continua ad essere uno dei Paesi europei con più casi di coronavirus. Nelle ultime 24 ore i contagi sono stati 3.650, secondo quanto riferiscono i media spagnoli, mentre i nuovi decessi sono stati 25. In totale dall'inizio dell'emergenza sanitaria 386.054 persone sono risultate positive e 28.838 sono morte. Il numero maggiore di nuovi casi si registra a Madrid, con 1.199, seguita dai Paesi Baschi con 685. Numeri che preoccupano tanto che nell'ordinanza del 12 agosto il ministro della Salute, Roberto Speranza, ha incluso proprio la penisola iberica tra i Paesi per cui è obbligatorio al rientro presentare un test molecolare o antigenico negativo fatto con tampone nelle ultime 72 ore (o l'obbligo di farlo all'arrivo in Italia).

2.113 CONDIVISIONI
28173 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni