587 CONDIVISIONI

Genova, parrucchiere spacciatore scoperto perché aveva clienti calvi e senza barba

I carabinieri del nucleo investigativo di Genova hanno scoperto un parrucchiere con un gran numero di clienti calvi: in realtà andavano da lui per acquistare droga.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Davide Falcioni
587 CONDIVISIONI
Immagine

I carabinieri avevano notato un bizzarro andirivieni nel salone di un barbiere: a insospettire i militari, in particolare, il fatto che tra i clienti del parrucchiere ci fosse un incredibile numero di uomini calvi e senza barba, dunque che in apparenza non necessitavano di alcun servizio. Come mai, quindi, si ostinavano ad andare dal barbiere?

Una domanda che si sono posti anche gli uomini del nucleo investigativo di Genova che, con la collaborazione della stazione di Forte San Giuliano, hanno scoperto una barberia in zona Foce trasformata in luogo di spaccio. Dopo aver monitorato la clientela infatti è emerso che diverse persone di svariate età e professioni entravano nel negozio solo per acquistare stupefacenti mentre altre abbinavano il taglio all'acquisto di una o più dosi.

I militari hanno perquisito prima la casa del 55enne, dove sono stati trovati diversi grammi di hashish, e poi la barberia, dove, nascosti in un soppalco, sono stati trovati 100 grammi di cocaina, quattro bilancini di precisione e materiale per il confezionamento della droga. Il barbiere è stato condotto nel carcere di Marassi.

587 CONDIVISIONI
A Genova trapianto di fegato senza interrompere la circolazione del sangue: è la prima volta in Italia
A Genova trapianto di fegato senza interrompere la circolazione del sangue: è la prima volta in Italia
"Dopo 20 anni di lavoro in un ristorante ho scoperto che mi sottraevano soldi: sono rimasto senza nulla"
"Dopo 20 anni di lavoro in un ristorante ho scoperto che mi sottraevano soldi: sono rimasto senza nulla"
Rimini, ospite 91enne di una casa di riposo muore in ospedale: la figlia lo scopre solo 8 giorni dopo
Rimini, ospite 91enne di una casa di riposo muore in ospedale: la figlia lo scopre solo 8 giorni dopo
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views