13 Gennaio 2022
08:56

Freddo in Italia, le previsioni di Giuliacci: “Tre ondate in 10 giorni, ma senza neve e pioggia”

Le previsioni meteo del colonnello Giuliacci a Fanpage.it: “Nei prossimi 10 giorni ci saranno tre ondate di freddo di debole, con gelate al Nord e venti di Bora al Sud ma nessun evento di rilievo e senza neve e pioggia”.
A cura di Ida Artiaco

Non sarà un inverno da ricordare, quello di quest'anno, perché mancherà un evento di rilievo: parola del colonnello Mario Giuliacci, meteorologo e direttore operativo di meteogiuliacci.it, che a Fanpage.it ha fatto il punto della situazione meteorologica in Italia nei prossimi 10 giorni. Secondo le previsioni dell'esperto, anche se ci saranno gelate soprattutto al Nord di notte e al mattino presto e dovremo aspettarci tre ondate di freddo entro fine mese, non ci saranno né pioggianeve. "Se dovessimo fare un'analisi di quello che è successo direi che è mancata la grande ondata di freddo, quella che arriva in genere dalla Russia e che porta neve anche in pianura e al Centro Sud. È vero che nei giorni scorsi ci sono state nevicate, ma sono state deboli. Non c'è stato finora nessun evento tale che il prossimo anno possiamo ricordarci di questo inverno come uno dei più freddi degli ultimi tempi. A parte l'ultima decade di dicembre in cui c'è stata un'anomalia termica, sono arrivate state piccole ondate di freddo con qualche nevicata sparsa ma senza l'evento invernale che fa parlare di sé".

Tre ondate di freddo entro il 21 gennaio

Questo trend appena illustrato continuerà nei prossimi giorni. Secondo Guliacci, "vedremo ancora tre ondate di freddo entro i prossimi 10 giorni. La prima è cominciata ieri e continuerà anche oggi. Poi tra il 14 e il 17 gennaio ci sarà brusco rialzo delle temperature dovuto all'alta pressione che porterà bel tempo, poi ancora il 18 e il 19 gennaio saranno caratterizzati da un'altra ondata di freddo. Il 20 ci sarà una nuova pausa di alta pressione e il 21 la terza ondata di freddo. Ma a parte quella di oggi, che porterà qualche fiocco sui rilievi marchigiani e abruzzesi, quindi sull'Appenino centro-meridionale versante Adriatico, non vedremo più né pioggia né nevicate. Questo succede perché i venti freddi che arrivano dai Balcani non trovano un contrasto con aria più calda portata dalle correnti atlantiche".

Gelate al Nord, venti di Bora al sud

Giuliacci ha sottolineato che "farà freddo al Nord nei prossimi giorni con gelate di notte e al mattino, e farà freddo almeno oggi anche al Centro Sud perché ci sono venti di bora, così come succederà il 18 e 19 gennaio e poi torneranno probabilmente anche il 21. Noi le chiamiamo ondate di freddo di origine polare, cioè che non arrivano dalla parte interna del Circolo polare, che è quella più gelida. Possiamo dire che fino al 25 non sono previsti eventi di rilievo se non ondate di freddo debole in arrivo dai Balcani. Si sentirà la mancanza della neve: noi la vogliamo non solo perché è bella da vedere ma anche perché è acqua in tempo differito per quando le piogge cesseranno in primavera".

Pioggia con sabbia in Italia, le previsioni di Giuliacci: "Le regioni a rischio nelle prossime ore"
Pioggia con sabbia in Italia, le previsioni di Giuliacci: "Le regioni a rischio nelle prossime ore"
Caldo in Italia, il meteo di Giuliacci: "Fino a 31 gradi, ma attenzione ai temporali da calore"
Caldo in Italia, il meteo di Giuliacci: "Fino a 31 gradi, ma attenzione ai temporali da calore"
Quando arriva il caldo africano sull'Italia, temperature sopra i 30° da Nord a Sud
Quando arriva il caldo africano sull'Italia, temperature sopra i 30° da Nord a Sud
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni