La scomparsa di Francesca Deidda

Francesca Deidda scomparsa in Sardegna, i vicini: “Molto schiva, non crediamo sia ancora viva”

Francesca Deidda è scomparsa mesi fa nel mistero. Nessuno sembra avere sue notizie e anche i vicini di casa del paese nel cagliaritano non nutrono grandi speranze che possa essere ritrovata. Gli inquirenti sono convinti sia stata uccisa dal marito Igor Sollai, autotrasportatore di 43 anni.
A cura di Gianfranco Locci
214 CONDIVISIONI
Francesca Deidda e Igor Sollai
Francesca Deidda e Igor Sollai
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Francesca Deidda non si trova. È sparita dal 12 maggio da San Sperate, piccolo Comune del Cagliaritano. Il marito Igor Sollai, autotrasportatore di 43 anni, respinge ogni addebito e attraverso i suoi legali continua a parlare di allontanamento volontario. "Ora si spera che lui abbia la pietà di dire la verità e che smetta di negare l’evidenza", dice con un post social il fratello della donna, Andrea Deidda. Poi aggiunge: "Fin da subito abbiamo capito che non si trattava di allontanamento ma di qualcosa di più grave".

Proprio a San Sperate, paese di quasi novemila anime, ai giornalisti i vicini di casa raccontano di non aver notato stranezze in questi mesi. Descrivono una coppia isolata, poco incline alla vita sociale. Ma, soprattutto, di aver saputo della scomparsa della donna dai giornali. "Abbiamo saputo che era scomparsa da voi giornalisti", oppure, "lei la vedevo poco". I vicini non la vedevano da un paio di mesi e il marito non è stato visto con nessuno, spiegano. E alla domanda se sperano che possa ancora essere trovata viva, la risposta è secca: "In base a quello che si sta sentendo penso proprio di no".

Gli inquirenti, nel frattempo, battono la pista dell'omicidio. Troppi sarebbero i passi falsi di quell'uomo fermato nelle scorse ore e arrestato con un capo d'accusa pesantissimo: omicidio volontario aggravato e occultamento di cadavere. Igor Sollai si trova rinchiuso nel carcere di Uta. Le ricerche intanto saranno intensificate.

La casa in cui viveva la donna
La casa in cui viveva la donna

I carabinieri nelle prossime ore daranno vita a un rastrellamento ad ampio raggio, nel sud della Sardegna. San Sperate, Burcei, la costa di Villasimius. Verranno coinvolti anche i Cacciatori di Sardegna, i militari della Compagnia di Iglesias, i colleghi del Nucleo investigativo del comando provinciale di Cagliari, i vigili del fuoco e la Protezione civile. I militari non tralasciano alcuna pista.

Intanto un vicino della coppia a San Sperate sentenzia: "Era una coppia per noi quasi fantasma. Non si vedevano mai, addirittura lei neppure salutava, era molto schiva. Purtroppo, credo sia impossibile che Francesca Deidda possa essere ancora in vita. È passato troppo tempo dalla sua sparizione".

214 CONDIVISIONI
8 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views