Ennesima tragedia sul lavoro oggi a Foggia, lungo la Provinciale 105, alle porte della città. Un autotrasportatore di 55 anni, di Carapelle, è morto folgorato nella ditta ‘Salice', azienda che si occupa della produzione di calcestruzzi e inerti calcare, situata lungo la Strada provinciale 105, nella periferia del comune pugliese.

A quanto si apprende da fonti investigative, l'uomo era a bordo del proprio mezzo e stava scaricando del materiale quando il cassone del tir in movimento ha toccato i cavi dell'alta tensione. La scarica elettrica generata avrebbe folgorato l’uomo che è morto sul colpo. Sul posto, oltre agli operatori del 118, sono al lavoro i carabinieri della compagnia di Foggia insieme ai tecnici dello Spresal – Servizio Prevenzione e Sicurezza e Ambienti di Lavoro. I militari dell'Arma sono ora al lavoro per chiarire la dinamica dell'incidente.