690 CONDIVISIONI
14 Gennaio 2022
09:38

Dramma in casa, la figlia ha un malore fatale e l’anziana madre muore di stenti a letto

La figlia si è sentita male, cadendo e subendo un trauma fatale in casa a Chioggia: la madre, da tempo immobilizzata a letto, morta di stenti giorni dopo.
A cura di Antonio Palma
690 CONDIVISIONI
Immagine di archivio
Immagine di archivio

Vero e proprio dramma della solitudine quello che si è consumato in un appartamento di Chioggia, nel Veneziano, dove mamma e figlia sono state trovate morte in casa giovedì pomeriggio da vigili del fuoco e poliziotti, allertati dai vicini. Nessuno le vedeva da giorni e, anche se non uscivano spesso, qualcuno ha iniziato a preoccuparsi. I vicini hanno cercato di contattarle ma, visto che non rispondevano né al citofono né al campanello, dopo qualche giorno hanno deciso di contattare le forze dell’ordine che infine hanno fatto la tragica scoperta. Le due donne, Nadia Vianello di 80 anni, e la figlia 51enne Barbara Voltolina, giacevano senza vita in casa ed erano morte già da giorni quando sono state rinvenute.

Ad accertare l’esatta causa di morte sarà ovviamente l’autopsia, già disposta dalla procura di Venezia ma, dai primi rilievi della polizia in casa e da un primo esame esterno del corpo da parte del medico legale, si configura una tragedia della solitudine. L’ipotesi prevalente è che la figlia si sia sentita male o comunque abbia subito un trauma cadendo in casa e che la madre, da tempo malata e immobilizzata a letto, sia morta poi di stenti giorni dopo. Il copro senza vita della cinquantenne infatti è stato rinvenuto a terra nel corridoio dell’abitazione con una ferita alla testa e qualche traccia di vomito accanto. Elementi che spingono a pensare a un malore precedente a una caduta fatale. L’anziana madre invece era ancora distesa a letto, dove era costretta da tempo per varie patologie. Lì la pensionata probabilmente ha trovato la morte senza avere alcuna forza per scendere e procurarsi del cibo o chiamare aiuto.

I vicini hanno confermato al Corriere del Veneto che proprio le precarie condizioni dell’anziana impedivano anche alla figlia di uscire e la vedevano raramente, spesso proprio per eventi sanitari come il trasporto in ospedale. Negli ultimi giorni però vedevano che la porta non si apriva mai e nemmeno le luci di sera si accendevano così avrebbero anche infilato un biglietto sotto la porta ma senza risposta, probabilmente le due donne erano già morte.

690 CONDIVISIONI
Neonata di pochi giorni morta di stenti e di fame in casa: indagano i carabinieri
Neonata di pochi giorni morta di stenti e di fame in casa: indagano i carabinieri
Sassari, il papà muore in casa: il figlio lo veglia da solo nel suo letto per sei giorni
Sassari, il papà muore in casa: il figlio lo veglia da solo nel suo letto per sei giorni
Anziani chiusi in stanza, malnutriti e a letto tra feci e urine: smantellata casa di riposo lager
Anziani chiusi in stanza, malnutriti e a letto tra feci e urine: smantellata casa di riposo lager
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni