316 CONDIVISIONI
Ultime notizie sulla scomparsa di Denise Pipitone
8 Giugno 2021
21:21

Denise Pipitone, la testimonianza a Vita in Diretta: “Ho visto Anna Corona all’orario del rapimento”

Oggi, nel programma condotto da Alberto Matano si è tornati a parlare del caso di Denise Pipitone, la bimba scomparsa il primo settembre 2004 a Mazara del Vallo. Intervistato il cuoco dell’hotel Ruggero, nel quale lavorava Anna Corona, l’ex moglie di Piero Pulizzi: “Il giorno della sparizione di Denise, ho visto Anna Corona a pranzo in albergo”.
A cura di Biagio Chiariello
316 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Ultime notizie sulla scomparsa di Denise Pipitone

"Il giorno della sparizione di Denise, ho visto Anna Corona a pranzo in hotel. All'orario di pranzo era lì con noi, mi sembra strano che sia stata lei". Queste le parole Paolo Austero rese all'inviata Lucilla Masucci de La Vita In Diretta. L'uomo è il cuoco dell'hotel Ruggero, nel quale lavorava Anna Corona, l’ex moglie di Piero Pulizzi, padre della piccola Denise Pipitone; nelle ultime settimane il suo nome è tornato alla ribalta e si è fatta strada l'ipotesi secondo la quale la donna potrebbe avuto un ruolo chiave nella scomparsa della piccola da Mazaro del Vallo nel 2004.

"Ci hanno chiamato di notte al comando dei carabinieri dopo una settimana dieci giorni dal rapimento" spiega lo chef nel corso del programma sulle reti Rai. Austero tende comunque ad escludere un coinvolgimento di Anna Corona nella vicenda. "Non so se qualcuno abbia taciuto la verità. Se qualcuno ricorda cosa è accaduto, che parli. Anche se allora ha avuto timore di perdere il posto di lavoro" ha proseguito lo chef.

Nelle scorse puntate, era stato intervistato anche il signor Vito, proprietario dell'hotel Ruggero: "Quel giorno ho visto Anna Corona, è stata in albergo fino a mezzogiorno. Il personale mangiava a quell'ora. Lo ricordo perché a pranzo lei prese una frutta buona che era per i clienti, io l'ho richiamata e gliel'ho fatto notare. Mangiò un uovo in padella. Fino a mezzogiorno sono certo che fosse lì, dopo non posso mettere le mani sul fuoco". 

Tra le colleghe della Corona all'hotel Ruggero c'era anche Francesca Adamo, la donna che avrebbe falsificato la firma di Anna nel registro proprio il 1 settembre del 2004, quando la bambina è scomparsa nel nulla da Mazara del Vallo. Nel corso della trasmissione Storie Italiane le viene chiesto perché non lo ha detto prima e spiega: "Io non ho mentito, non ci ho proprio fatto caso, non pensavo fosse una cosa rilevante". Quel giorno, sempre secondo i racconti di Francesca Adamo, la signora Corona sarebbe stata raggiunta dalle due figlie: “Le ragazze si sono trattenute 5-10 minuti e se ne sono andate“, spiega oggi Adamo, sottolineando di essere stata soltanto una collega di Anna Corona, non una sua amica.

316 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni