540 CONDIVISIONI
Ultime notizie sulla scomparsa di Denise Pipitone
11 Maggio 2021
17:18

Denise Pipitone, ex procuratore capo di Marsala: “Al 90% bimba vista a Milano è lei”

Per l’ex procuratore capo di Marsala, Alberto Pisa, la bambina vista in stazione a Milano pochi giorni dopo la scomparsa e ripresa in un video da una guardia giurata sarebbe Denise Pipitone. Intervistato durante il programma tv “Storie Italiane”, in onda su Rai 1, Alberto Di Pisa, che all’epoca della scomparsa della bambina avvenuta nel settembre del 2004 era a capo delle indagini ha spiegato che per lui la bimba del video al 90% è proprio la piccola Denise.
A cura di Chiara Ammendola
540 CONDIVISIONI
Denise Pipitone all’epoca della scomparsa nel 2004
Denise Pipitone all’epoca della scomparsa nel 2004
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Ultime notizie sulla scomparsa di Denise Pipitone

L'ex procuratore capo di Marsala non ha dubbi: la bambina vista a Milano e ripresa in un video in stazione dalla guardia giurata Felice Grieco sarebbe Denise Pipitone. Intervistato durante il programma tv "Storie Italiane", in onda su Rai 1, Alberto Di Pisa, che all'epoca della scomparsa della bambina avvenuta nel settembre del 2004 era a capo delle indagini ha spiegato: "Per me al 90% la bambina vista a Milano è Denise Pipitone per tanti motivi: la somiglianza fisica, il taglio che aveva sulla guancia sinistra e l’accento siciliano".

Denise Pipitone nel video fatto da una guardia giurata a Milano (foto Chi l’ha visto?)
Denise Pipitone nel video fatto da una guardia giurata a Milano (foto Chi l’ha visto?)

Non solo queste le parole del procuratore capo che ha anche commentato l'ormai nota intercettazione in cui Anna Corona, la ex moglie del papà biologico di Denise, Piero Pulizzi, nei giorni successivi alla scomparsa della bambina chiede alla figlia Jessica cosa abbia fatto la mattina dell'1 settembre, proprio il giorno in cui è stata vista per l'ultima volta Denise: "C’è un’intercettazione in cui Jessica Pulizzi afferma di averla portata a casa di qualcuno, quindi si presume che abbia prelevato la bambina – spiega Alberto Di Pisa – questo qualcuno si suppone l’abbia consegnata a qualcun altro che successivamente l’ha ceduta ai nomadi”. Secondo Di Pisa quello che sembrava essere un vero e proprio interrogatorio nei confronti della figlia di Piero Pulizzi da parte della mamma non era una conversazione spontanea: "Sapeva di essere intercettata".

Solo questa mattina la notizia degli accertamenti in corso da parte dei carabinieri su una segnalazione ricevuta da una cittadina a Scalea, in Calabria: la donna ha indicato una giovane, di famiglia rom, che si chiama proprio Denise e che avrebbe una forte somiglianza con la piccola scomparsa nel 2004. La giovane ha fornito i nomi dei genitori e altre informazioni utili a ricostruire il suo passato: tutti gli elementi sono stati trasmessi alla procura di Marsala che dovrà ora decidere se procedere o meno ad effettuare la comparazione del Dna della ragazza con quello di Denise Pipitone. "La Procura con noi non parla, è un muro", le parole dell'avvocato Giacomo Frazzitta, il legale di Piera Maggio che non ha saputo aggiungere ulteriori informazioni al caso. Ma intanto una smentita è arrivata dalla stessa ragazza della segnalazione, come si vede in un video pubblicato dalla trasmissione "Chi l'ha visto?". “Non sono io Denise Pipitone”, dice ai microfoni della trasmissione la giovane segnalata in Calabria.

Uno screen del video diffuso da Chi l’ha visto?
Uno screen del video diffuso da Chi l’ha visto?
540 CONDIVISIONI
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni