946 CONDIVISIONI
Covid 19
21 Dicembre 2021
10:18

Covid, per Bassetti “non sta andando tutto male”: “Variante Omicron preoccupa ma non terrorizza”

Matteo Bassetti sul boom di contagi da Covid e sulle misure da adottare: “Al di là di ricordare che va fatta la terza dose e che serve l’obbligo vaccinale per gli over 40, bisogna spiegare che non sta andando tutto male”.
A cura di Susanna Picone
946 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

La variante Omicron preoccupa ma non deve terrorizzare. A parlarne in questi termini è l'infettivologo Matteo Bassetti, primario di Malattie infettive all'ospedale San Martino di Genova, che in una intervista a La Stampa fa il punto sul boom di contagi da Covid e sulle misure da adottare per limitare la diffusione del virus. La variante Omicron – sostiene Bassetti – “appare più contagiosa di Delta ma meno patogenica perché si concentra più nei bronchi che nei polmoni”. Questo, secondo l’infettivologo, pone un problema non di letalità ma di società. Secondo Bassetti è importante controllare la variante Omicron “per non fare rimanere a casa troppe persone”. “Altrimenti non avremo le bare di Bergamo ma i negozi chiusi. Bisogna essere sufficientemente preoccupati però non terrorizzati, sennò nessuno si vaccinerà più pensando sia inutile”, ha detto ancora nell’intervista.

Secondo Bassetti in questo momento, con l’aumento dei contagi Covid in Italia, va fatta la terza dose del vaccino, serve l'obbligo vaccinale per gli over 40 e “bisogna spiegare che non sta andando tutto male e che non si possono penalizzare i vaccinati". L’infettivologo di Genova ha parlato anche della possibilità di ridurre ancora la validità del Green Pass, che a suo dire dovrebbe passare da 9 a 6 mesi dato che la copertura dal virus inizia a scendere. Per Bassetti, il certificato verde potrebbe valere 9 mesi dopo la terza dose.

Sì all'obbligo di Green Pass nei negozi e sui mezzi di trasporto: "Ogni restrizione ulteriore che spinga alla vaccinazione ha senso ma si tratta sempre di surrogati dell'obbligo: tanto varrebbe imporre quello. La mia impressione è che si stia arrivando. D'altra parte 6 milioni di non vaccinati sono troppi”. Un pensiero anche riguardo le prossime feste di Natale e Capodanno: vietare "almeno gli assembramenti in piazza" per Bassetti avrebbe senso "per pochi giorni", mentre "il coprifuoco totale mi pare liberticida”.

946 CONDIVISIONI
31648 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni