221 CONDIVISIONI
Conflitto in Ucraina
6 Settembre 2022
18:36

Cosa dice il rapporto ONU sulla centrale nucleare di Zaporizhzhia

“La situazione a Zaporizhzhia è insostenibile”, ha scritto l’AIEA – organismo delle Nazioni Unite. “È urgente l’istituzione di una zona di sicurezza e protezione nucleare”. “È la prima volta che un conflitto militare si è svolto tra le strutture” di una centrale nucleare di queste dimensioni, sottolineano gli ispettori. “Un incidente nucleare può avere un serio impatto nel Paese e oltre i suoi confini”.
A cura di Davide Falcioni
221 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Conflitto in Ucraina

L'AIEA – Agenzia internazionale per l'energia atomica – ha chiesto nel suo report odierno l'istituzione di una "zona di sicurezza" per prevenire un incidente nucleare alla centrale di Zaporizhzhia, occupata dai russi fin dalle prime settimane del conflitto.

La raccomandazione arriva al termine di un'ispezione iniziata il 1 settembre; gli esperti dell'AIEA hanno quotidianamente valutato i danni al sito, il funzionamento dei sistemi di sicurezza e di protezione e le condizioni in cui opera il personale ucraino nello stabilimento.

ONU: "A Zaporizhzhia situazione insostenibile"

"La situazione attuale è insostenibile", ha scritto l'organismo delle Nazioni Unite nel rapporto conclusivo di 52 pagine sulla missione nella centrale. "È urgente adottare misure provvisorie", continua l'Aiea, auspicando "l'istituzione di una zona di sicurezza e protezione nucleare". "È la prima volta che un conflitto militare si è svolto tra le strutture" di una centrale nucleare di queste dimensioni, sottolineano gli ispettori. "Un incidente nucleare può avere un serio impatto nel Paese e oltre i suoi confini", afferma il dossier degli esperti dell'Onu, sottolineando che nell'area dell'impianto sono stati registrati diversi episodi che "hanno violato i principi di sicurezza nucleare".

Per questo, "in attesa della fine del conflitto e del ristabilimento di condizioni stabili, c'è bisogno urgente di misure temporanee per evitare che un incidente nucleare sia provocato dai danni fisici causati da strumenti militari". L'Aiea chiede quindi di "l'immediata creazione di una condizione di sicurezza nucleare e di una zona di protezione di sicurezza".

ONU: "A Zaporizhzhia rischio di errori umani"

"Il personale ucraino che gestisce l'impianto sotto l'occupazione militare russa – spiega inoltre il report – è costantemente sottoposto a forte stress e pressione, soprattutto a causa del personale limitato disponibile. Ciò non è sostenibile e potrebbe portare a un aumento degli errori umani con implicazioni per la sicurezza nucleare".

Il team di esperti nucleari delle Nazioni Unite ha spiegato anche di aver assistito "da vicino" ai bombardamenti nelle vicinanze del sito di Zaporizhzhia durante la loro visita alla struttura, ha affermato il rapporto dell'Aiea. Gli ispettori hanno anche osservato in prima persona i danni al manto stradale, alle pareti e alle finestre di vari edifici, nonché al cavalcavia che collega i reattori dell'impianto. Il bombardamento, ha proseguito il documento, "potrebbe aver avuto un impatto su strutture, sistemi e componenti relativi alla sicurezza e potrebbe aver causato impatti significativi sulla sicurezza, perdita di vite umane e lesioni al personale".

221 CONDIVISIONI
3142 contenuti su questa storia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni