621 CONDIVISIONI
Coronavirus
21 Febbraio 2020
15:23

Il vice sindaco di Castiglione d’Adda: “Carnevale annullato, presto un’unità mobile anti Coronavirus”

Il vice sindaco di Castiglione d’Adda Stefano Priori ha parlato a Fanpage.it delle contromisure che il Comune sta adottando e adotterà per far fronte all’emergenza Coronavirus: “È stato annullato il carnevale, stiamo aspettando delle ordinanze ben precise”. Poi, sul 38enne ricoverato in gravi condizioni: “È un ragazzo che ha vissuto a Castiglione d’Adda sino a 5 anni fa, ora ci sono solo i suoi genitori”.
A cura di Filippo M. Capra
621 CONDIVISIONI
Stefano Priori, il vice sindaco di Castiglione d’Adda
Stefano Priori, il vice sindaco di Castiglione d’Adda
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Coronavirus

"Da stamattina la Giunta è riunita, il nostro sindaco è stato convocato in Regione Lombardia dove si è creata l'unità di crisi cui è presente anche il sindaco di Codogno. È presente anche l'Ats che ci sta coordinando insieme alla Regione". Sono queste le parole del vice sindaco di Castiglione d'Adda, paese in cui il 38enne risultato al Coronavirus ha vissuto insieme ai genitori sino a pochi anni fa, Stefano Priori a Fanpage.it: "È un ragazzo che ha vissuto a Castiglione d'Adda sino a 5 anni fa. Ci sono ancora i suoi genitori con cui presumo abbia avuto contatti. Ma chi ha avuto contatti col ragazzo sono è stato visitato. Non abbiamo avuto contatti con loro ma abbiamo creato unità di crisi e dobbiamo capire come muoverci".

Il numero due del Comune ha poi detto: "Siamo in fase di evoluzione, le prime azioni prese sono state di rimanere in casa e non socializzare e stiamo aspettando delle ordinanze ben precise. È attivato il 112, numero a cui le persone possono chiedere informazioni. Conseguentemente, è probabile che nelle prossime ore ci sia un'unità mobile per cui le persone che hanno non si sentono sicure possono essere visitate". Poi, il vice sindaco Priori ha parlato delle possibili misure il Comune adotterà la prossima settimana: "Potrebbe esserci la chiusura delle scuole, ma aspettiamo ordinanza del sindaco che ora è impegnato in Regione. Sicuramente la chiusura delle scuole la stiamo valutando. È stato annullato il carnevale, nonostante fosse molto sentito, perché si sta cercando di evitare il contatto tra le perone. Come reagisce la cittadinanza? C'è molta preoccupazione perché è una malattia nuova della quale si sa poco, ma per il momento non ci sono situazioni drammatiche. Per il momento ho visto meno persone in giro ma nulla di drammatico".

Anche la dirigente scolastica del liceo Novello di Codogno si è espressa sulla situazione, smentendo che la moglie del 38enne infettato lavorasse presso l'istituto: "La signora non è docente di questo istituto, è una notizia falsa. Per correttezza e precauzione per oggi ho sospeso le attività extracurriculari del pomeriggio e sto attendendo indicazioni per iscritto per vedere come agire. Gallera ha invitato a rimanere a casa? Non abbiamo ricevuto nulla quindi io mi devo comportare seguendo le indicazioni che mi verranno date. Stamattina abbiamo ricevuto decine di chiamate dei parenti dei ragazzi quando hanno visto la notizia ma non sono venuti a prenderli", ha concluso la preside del liceo.

621 CONDIVISIONI
26079 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni