Covid 19
7 Dicembre 2021
11:38

Come sta andando la pandemia di Covid-19 in Italia, Brusaferro: “11 casi di Omicron confermati”

Silvio Brusaferro, presidente dell’Iss, ha spiegato quale è la situazione Covid in Italia: “Curva dei contagi in espansione, 11 casi di variante Omicron confermati. Continuare a vaccinare e mantenere le misure che conosciamo, come l’uso della mascherina”.
A cura di Ida Artiaco
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Covid 19

La pandemia di Covid-19 in Italia, così come nel resto d'Europa, è in espansione, con un aumento della curva dei contagi e della pressione sugli ospedali. È questa la fotografia della situazione epidemiologica nel nostro Paese scattata da Silvio Brusaferro, presidente dell'Istituto superiore di Sanità e membro del Cts, intervenuto questa mattina in audizione in Commissione Affari Costituzionali del Senato sugli "Obblighi vaccinali e rafforzamento certificazioni verdi Covid-19".

Incidenza ed Rt in Italia

Secondo l'esperto "la curva è in crescita e l'incidenza settimanale, a ieri sera, è pari a 173 casi ogni 100mila abitanti". Cresce anche la pressione ospedaliera di circa 1 punto percentuale a settimana, "il che si traduce in un Rt, cioè in un indice di trasmissione del contagio, che è salito a 1.20 sui casi sintomatici, e a 1.10 per le ospedalizzazioni. È vero che i numeri sono contenuti rispetto al passato ma questa ospedalizzazione continuerà a crescere, soprattutto tra i non vaccinati", ha aggiunto Brusaferro.

Ancora 6 milioni e mezzo di over 12 non vaccinati

Per quanto riguarda la copertura vaccinale, Brusaferro ha fatto sapere che ci sono ancora in Italia "sei milioni e mezzo di over 12 che non hanno cominciato il ciclo vaccinale, per la maggior parte tra i 30 e i 60 anni. Tolti gli under 20, molti non vaccinati li abbiamo nella fascia 30-49, quella lavorativa, che è caratterizzata anche da alta circolazione virale. La buona notizia è che soprattutto negli over 80 crescono le terze dosi. Siamo arrivati al 57% in base ai dati di ieri sera .Ricordiamo che il rischio di contrarre la malattia è 3.8 volte superiore tra i non vaccinati, 16 volte superiore per quanto riguarda i ricoveri in terapia intensiva".

Rispondendo a una domanda sulla possibilità di allargare la platea vaccinale alla fascia 0-5 anni, Brusaferro ha precisato che "finora avevamo vaccini per over 12. Dal 15 dicembre sarà disponibile anche quella per i bambini dai 5 agli 11 anni. Ci sono sperimentazioni in corso anche per altre fasce d'età ma ci sono percorsi che devono essere portati a termine e che non sono sperimentali, si tratta di una procedura sicura ed efficace validata da Fda, Ema ed Aifa. Ci troviamo di fronte a strumenti che hanno superato gli standard stabiliti dalle agenzie regolatorie".

Quanto circola la variante Omicron in Italia

Brusaferro ha fatto sapere che nel nostro Paese "ci sono 11 sequenze confermate di variante Omicron, che colpiscono più regioni. Ci sono anche altri casi sospetti. Sono persone che hanno transitato in Sudafrica o che sono state contatti stretti di persone che hanno transitato per queste aree". Infine ha sottolineato come "la vaccinazione in questa fase è decisiva per controllare la circolazione del virus, ma è anche importante che nella stagione invernale che stiamo vivendo accompagnare questa campagna con le misure che tutti conosciamo, come uso delle mascherine e lavaggio delle mani, che riducono la possibilità di contrarre il virus".

29558 contenuti su questa storia
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni