711 CONDIVISIONI

Clochard vince 37mila euro al Superenalotto: risolto problema con i documenti, può riscuotere il denaro

Gianluigi, clochard di Senigallia, il 28 ottobre era riuscito a vincere 37mila euro al SuperEnalotto. Ma non aveva potuto riscuotere il denaro perché sprovvisto dei documenti necessari. A distanza di un mese l’ufficio premi Sisal ha fatto sapere che il problema è stato risolto e che ha disposto l’esecuzione di un bonifico da 37.045 euro nei confronti del senzatetto.
Entra nel nuovo canale WhatsApp di Fanpage.it
A cura di Eleonora Panseri
711 CONDIVISIONI
Immagine

Il 24 ottobre scorso era riuscito a vincere 37mila euro al Superenalotto ma era risultato sprovvisto dei documenti necessari per riscuotere il denaro. Per questo la consegna del premio era stata bloccata. Ora Gianluigi, clochard di Senigallia, in provincia di Ancona, ribattezzato dai suoi concittadini ‘Cassano' per il suo marcato accento pugliese. Ad annunciare la bella notizia è stato l'ufficio premi Sisal che ha disposto l'esecuzione di un bonifico da 37.045 euro nei confronti del senzatetto.

Esattamente un mese fa, Gianluigi aveva giocato una schedina del Superenalotto da 1,5 euro in una tabaccheria del centro storico cittadino con i suoi soliti numeri: 8, 18, 41, 54, 75, 79, numero Jolly 42, numero SuperStar 8. La combinazione era quella vincente ma, quando aveva dovuto riscuotere il denaro, non aveva con sé la tessera sanitaria e il suo codice fiscale era scaduto. "La tessera sanitaria no ce l'ho. Ho solo un vecchio codice fiscale che non va bene. Serve la tessera", aveva raccontato l'uomo ai quotidiani.

I documenti erano però indispensabili, secondo il Regolamento di gioco, per poter ricevere i 37mila euro di vincita. La storia del clochard aveva appassionato tutti, i concittadini di Gianluigi che si erano immediatamente attivati per permettergli di riscuotere la somma ma anche persone che con l'uomo non erano mai venute in contatto. "Sono contento che quei soldi li abbia vinti lui. Ne ha bisogno, perché ogni tanto dorme sulle panchine, poi alla Caritas. Si arrangia con quello che riesce a trovare", aveva spiegato il titolare della tabaccheria di via dei Portici Ercolani.

Tutte le questioni burocratiche che impedivano all'uomo di riscattare il denaro vinto sembra siano state finalmente risolte e il bonifico eseguito dovrebbe essere accreditato entro lunedì 27 novembre.

711 CONDIVISIONI
Falsificavano documenti per ottenere borse di studio: truffa da un milione di euro in Emilia-Romagna
Falsificavano documenti per ottenere borse di studio: truffa da un milione di euro in Emilia-Romagna
Vince 314 milioni di euro, ma quando va a ritirare premio l'amara sorpresa: "Scusi, sono i numeri errati"
Vince 314 milioni di euro, ma quando va a ritirare premio l'amara sorpresa: "Scusi, sono i numeri errati"
Nuovi incentivi auto 2024, la tabella degli importi e chi può avere il bonus 2mila euro per vetture usate
Nuovi incentivi auto 2024, la tabella degli importi e chi può avere il bonus 2mila euro per vetture usate
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views