23.091 CONDIVISIONI
News sull'omicidio di Elena Del Pozzo a Catania
17 Giugno 2022
13:29

“Ciao Elena, questo cuoricino è per te”: i bimbi a scuola salutano la piccola uccisa dalla mamma

Il saluto di alcuni bambini per Elena Del Pozzo, la piccola uccisa dalla madre Martina Patti nel Catanese: “C’è una bimba che adesso è diventata un angioletto, si è sentita male ed è volata in cielo, ora ci guarda dal cielo”.
A cura di Susanna Picone
23.091 CONDIVISIONI
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
News sull'omicidio di Elena Del Pozzo a Catania

“C’è una bimba che adesso è diventata un angioletto, si è sentita male ed è volata in cielo, ora ci guarda dal cielo, e siccome è contenta di voi che siete stati molto bravi le vogliamo regalare questi palloncini e le mandiamo anche un cuoricino? Poi la salutiamo tutti insieme”: con queste strazianti parole una maestra di un asilo di Rosolini ha “salutato” insieme ai suoi piccoli studenti Elena Del Pozzo, la bambina di quasi 5 anni uccisa nel Catanese da sua madre, la 23enne Martina Patti.

Sui social sono stati diffusi dei video (che trovate alla fine di questo articolo) di questo doloroso momento, con l’insegnante che con grande umanità in qualche modo “spiega” ai suoi bambini – piccoli più o meno coetanei della vittima – che una di loro non c’è più.

“Questa bimba si chiamava Elena – si sente dire ancora la maestra – io ho scritto ‘ciao Elena’ e poi scriviamo ‘tutti i bambini della sezione seconda A’, che siete voi”. E i bambini tutti insieme hanno lasciato volare dei palloncini bianchi e un cuoricino rosa per la piccola Elena.

All'indomani della tragedia della piccola Elena Del Pozzo, che poche ore prima dell'omicidio aveva trascorso, serena come sempre, la mattinata all'asilo con i suoi compagni, la sua insegnante aveva spiegato a Fanpage.it come sarebbe stato difficile informare gli altri bambini di quanto accaduto.

"Ancora oggi noi siamo increduli. Stiamo cercando di accettare questa situazione ma non è per niente facile, perché è una tragedia scoprire che la nostra Elena non c'è più, per di più per opera della mamma, che è la persona di cui ci si fida di più al mondo", le parole ai nostri microfoni di Veronica Piazza, responsabile della scuola materna di Tremestieri Etneo frequentata dalla piccola.

23.091 CONDIVISIONI
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni