Tragedia e incredulità a Settimo San Pietro, nella città metropolitana di Cagliari, dove nelle scorse si è diffusa a notizia della morte di Antonio Vacca, per gli amici Nino, ingegnere 40enne che si è spento proprio nel giorno del suo 40esimo compleanno, il 14 luglio, nel reparto di Rianimazione dell'ospedale Brotzu  di Cagliari. Qui l'ingegnere era ricoverato e tra la vita e la morte da una settimana . Era precisamente la sera del 7 luglio scorso quando Nino è stato soccorso in strada a seguito di un spaventoso incidente stradale a Quartu Sant'Elena e trasportato d'urgenza all'ospedale del capoluogo sardo. Per una assurda serie di disguidi, per ore nessun familiare ha saputo che fine avesse fatto l'uomo e solo il giorno dopo a circa quattordici ore di distanza i parenti hanno appreso  quanto era accaduto.

Un dramma nel dramma visto che dopo una settimana nessuno ha ancora capito cosa sia accaduto al quarantenne sardo. I familiari non si danno pace e da giorni cercano qualche testimone per sapere almeno cosa abbia condotto il loro Nino in ospedale e poi alla morte. Le circostanze dell'accaduto infatti restano un mistero. "L’incidente è avvenuto domenica 7 Luglio alle 3 del mattino. Potreste chiedere su un post se nessun ha visto nulla? È molto importante” aveva chiesto al quotidiano locale Casteddu Online la sorella del 40enne poche ore prima della morte di Antonio Vacca. Il tragico schianto è avvenuto alla rotonda di località Margine Rosso, a Quartu Sant'Elena. Chi avesse visto qualcosa può contattare direttamente le forze dell’ordine