1.674 CONDIVISIONI
20 Novembre 2022
19:31

Bullo senza biglietto rompe il naso al controllore e poi fugge dal treno: il video sui social

A denunciare l’accaduto – avvenuto sabato sera sul treno regionale 19816 Foligno-Ancona – sono i sindacati dei trasporti Filt, Fit, Uilt, Ugl, Fast e Orsa. L’uomo è stato portato in ospedale e poi dimesso con un prognosi di 30 giorni.
A cura di Biagio Chiariello
1.674 CONDIVISIONI

Un capotreno di Trenitalia ha subito una violenta aggressione, documentata dal video di un passeggero, diventato virale su Instagram e altri social. L'uomo, colpito al volto, è stato ricoverato in ospedale con il setto nasale rotto e 30 giorni di prognosi.

A denunciare l’accaduto – avvenuto sabato sera sul treno regionale 19816 Foligno-Ancona – sono i sindacati dei trasporti Filt, Fit, Uilt, Ugl, Fast e Orsa. Il controllore picchiato al volto è stato ricoverato in ospedale con il setto nasale rotto e 30 giorni di prognosi.

L'aggressore è riuscito a dileguarsi alla stazione di Gegna (Ancona), dove il treno era in sosta.

Il video, pubblicato dalla pagina Welcome to Favelas, mostra il capotreno in ginocchio visibilmente stordito, probabilmente sotto choc, mentre viene soccorso da un passeggero. A filmare è un'altra persona all'interno del convoglio.

L'aggressione era appena avvenuta, ma della persona, pare sorpresa senza biglietto e invitato a scendere, non c'è già più traccia. Soccorso dal personale del 118, l'uomo è stato portato in ospedale e poi dimesso con un prognosi di 30 giorni. Le autorità sono al lavoro per rintracciare l'aggressore.

Dopo la notizia dell'aggressione i sindacati hanno chiesto "da subito un incontro congiunto Prefetto-Trenitalia per capire quali interventi si intenderanno assumere per ridurre ai minimi termini il rischio di aggressione nei confronti dei nostri colleghi".

I rappresentanti dei ferrovieri sono "coscienti che tali problematiche colpiscano trasversalmente tutte le regioni italiane ma in Umbria, secondo il nostro parere, scontiamo anche la carenza di una struttura di protezione aziendale regionale che possa dare vero supporto al personale di bordo".

1.674 CONDIVISIONI
Ortona, uccide il fratello disabile e poi si impicca: la confessione in un biglietto lasciato in casa
Ortona, uccide il fratello disabile e poi si impicca: la confessione in un biglietto lasciato in casa
Sparò alla prof con pistola a pallini: “Si è scusato e fatto pulizie in classe, ora è preso di mira”
Sparò alla prof con pistola a pallini: “Si è scusato e fatto pulizie in classe, ora è preso di mira”
Napoli, l'inciviltà per un video sui social: divelti i segnali stradali
Napoli, l'inciviltà per un video sui social: divelti i segnali stradali
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni