L'uomo di 60 anni rimasto coinvolto ieri in un incidente stradale a Budrio, nel bolognese, è morto oggi pomeriggio all'Ospedale Maggiore. L'uomo era a bordo del suo monopattino elettrico quando si è scontrato con un'automobile. L'incidente è avvenuto alle 8.30 di ieri mattina su via Zenzalino nord all'incrocio con una rotatoria. La polizia municipale di Budrio si sta occupando degli accertamenti.

Dopo l'incidente il sessantenne è stato trasportato al pronto soccorso con la massima urgenza. La dinamica di quanto accaduto è ancora al vaglio della Polizia Locale, intervenuta subito dopo che è stato lanciato l’allarme, ma stando a una prima ricostruzione pare che l’uomo stesse circolando nella rotonda sul mezzo a ruote, quando si sarebbe verificato l’impatto con una vettura, guidata da una donna di 35 anni, ora indagata per omicidio stradale. La caduta dell’uomo sull’asfalto è stata molto violenta, tanto che i soccorritori – immediatamente intervenuti – hanno chiesto in un primo momento l'intervento di un'eliambulanza. Alla fine comunque il sessantenne è stato trasferito al pronto soccorso in ambulanza, in condizioni molto gravi. Accertamenti per verificare le eventuali responsabilità sono ancora in corso.

L'incidente avvenuto a Budrio ha sollevato ancora una volta il problema della sicurezza degli utenti "deboli" della strada, come pedoni e ciclisti, evidenziando come nelle città sia sempre più urgente organizzare una rete di piste ciclabili sicure e fruibili.