28 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
Covid 19

Bollettino Covid, in Italia 2.223 nuovi casi e 92 morti nella settimana 8-14 febbraio: i dati

I contagi Covid in Italia nella settimana da giovedì 8 febbraio a mercoledì 14 febbraio 2024: nel bollettino pubblicato oggi, 16 febbraio 2024, si contano 2.223 nuovi nuovi casi e 92 decessi. In calo anche ricoveri covid e l’incidenza del contagio.
A cura di Antonio Palma
28 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Cala ancora la curva dei contagi covid in Italia e scendono anche ricoveri e decessi. Secondo i dati dell’ultimo bollettino dell'Iss e del Ministero della Salute, infatti, nella settimana dall'8 al 14 febbraio sono stati 2.223 nuovi casi positivi con una variazione di -25,7 per cento rispetto alla settimana precedente quando i casi erano 2.992. Nello stesso periodo i tamponi effettuati sono stati 135.631 con una diminuzione del 5,1 per cento rispetto alla settimana scorsa. Di conseguenza il tasso di positività si attesta all'1,6 per cento con una variazione di -0,5%.

Ricoveri e decessi covid in calo

Per quanto riguarda i decessi, sono 92 i morti registrati nella settimana 8-14 febbraio, in leggero calo rispetto ai 95 della settimana precedente. Per quanto riguarda i ricoveri, invece, il tasso di occupazione in area medica al 14 febbraio è pari al 2,4 per cento (1.486 ricoverati) rispetto al 2,9 per cento della precedente rilevazione del 7 febbraio. Il tasso di occupazione in terapia intensiva nello stesso periodo è pari allo 0,8 per cento con appena 67 ricoverati e in ulteriore calo rispetto all'1 per cento della settimana scorsa.

Immagine

Monitoraggio covid Iss: cala incidenza del contagio, Rt stabile

Secondo i dati dell’ultimo monitoraggio dell’Iss, anche l’incidenza di casi COVID-19 diagnosticati e segnalati nel periodo 08/02/2024 – 14/02/2024 è calata ed è pari a 4 casi per 100.000 abitanti. L’incidenza settimanale risulta in diminuzione nella maggior parte dbollettino celle Regioni: quella più elevata è stata riportata nella Regione Veneto (8 casi per 100.000 abitanti) e la più bassa in Molise (0,3 casi per 100.000 abitanti). La fascia di età che registra il più alto tasso di incidenza settimanale è quella degli ultra novantenne. Stabile l’indice di trasmissibilità (Rt) basato sui casi con ricovero ospedaliero che al 06/02/2024 è sotto la soglia epidemica, pari a 0,65 (range 0,58–0,72).

"I dati ad oggi mettono il punto ad una situazione epidemiologica che le buone azioni di prevenzione hanno determinato"  ha dichiarato il direttore generale della Prevenzione sanitaria del ministero della Salute, Francesco Vaia. "In una logica sempre più di prevenzione dei fenomeni che anche i cambiamenti climatici e la globalizzazione possono indurre, il Ministero della Salute sta accentuando l'azione di prevenzione per fare in modo che nel nostro Paese non diventino endemiche malattie, come ad esempio la Dengue, che oggi non destano alcun allarme ma richiedono una dovuta attenzione", ha concluso Vaia.

28 CONDIVISIONI
32803 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views