2.302 CONDIVISIONI
video suggerito
video suggerito
La scomparsa di Kata a Firenze

Bimba scomparsa a Firenze, segnalazione su Kata da Bologna: “Vista su un bus con una donna”

Sono in corso verifiche su una segnalazione arrivata da Bologna sulla piccola Kata, la bimba di 5 anni scomparsa da Firenze sabato scorso: sarebbe stata avvistata su un bus insieme a una donna.
A cura di Ida Artiaco
2.302 CONDIVISIONI
Immagine
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su

Possibile svolta nelle ricerche relative alla piccola Kataleya (Kata) Alvarez, la bimba di origine peruviana di 5 anni scomparsa a Firenze nel pomeriggio di sabato 10 giugno mentre giovava nel cortile del palazzo dove abita con la madre.

Una segnalazione di una bambina in compagnia di una donna a bordo di un autobus sarebbe arrivata infatti da Bologna: per questo è stato attivato un piano di ricerche della piccola Kata. È quanto si apprende da fonti investigative. Sono in corso le verifiche sull'attendibilità della segnalazione da parte dei carabinieri, ma al momento non ci sono ulteriori dettagli. Ci sarebbe anche altre segnalazioni in arrivo da altre città ma devono tutte essere analizzate.

Intanto, continuano le ricerche anche a Firenze. Oggi, le operazioni sono tutte concentrate nei pressi dell'ex hotel Astor dove la bimba viveva con la mamma. Poco fa è arrivato il magistrato, Christine von Borries, alla presenza della quale si svolgerà l'ispezione del palazzo. Insieme a lei, il comandante del nucleo operativo.

L'ipotesi al momento più seguita è quella del rapimento a scopo di riscatto, per questo è stata attivata anche l'Antimafia e sono state ascoltate dagli inquirenti anche la mamma della bambina (che aveva detto che la piccola era stata presa "da qualcuno che conosceva") e un'amica. La prima si trova al momento in ospedale dove pare verrà sottoposta ad indagini psichiatriche dopo aver ingerito una piccola quantità di candeggina. Non è in pericolo di vita, così come il padre di Kata, che aveva ingerito del detersivo dopo aver saputo della scomparsa della figlia nel carcere di Sollacciano dove è detenuto per piccoli reati contro il patrimonio.

2.302 CONDIVISIONI
108 contenuti su questa storia
autopromo immagine
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni
api url views