17 Ottobre 2021
13:37

Ballottaggio 2021: non è richiesto il Green Pass al seggio per votare

Non è richiesto il Green Pass per recarsi al seggio a votare: nella giornata di oggi 17 ottobre e domani 18 ottobre i cittadini potranno recarsi ai seggi per esprimere la propria preferenza nei turni di ballottaggio per le elezioni amministrative in diversi comuni d’Italia. Nonostante l’introduzione dell’obbligo di certificazione verde del 15 ottobre, il pass sarà necessario solo per presidente di seggio e scrutatori.
A cura di Gabriella Mazzeo

Oggi dalle 7 alle 23 e domani 18 ottobre dalle 7 alle 15 sarà possibile votare in diverse città italiane per il ballottaggio delle elezioni comunali 2021. Si tratta del secondo turno di voti per eleggere i nuovi sindaci. Con l'introduzione dell'obbligo di Green Pass dal 15 ottobre, nulla cambia per i cittadini che andranno alle urne. La certificazione verde, infatti, non sarà necessaria. A presentarla saranno solo gli scrutatori che ricoprono ufficialmente un ruolo di servizio. Chi si recherà nei seggi per votare dovrà comunque tenere conto delle norme anti-contagio: mascherina, igienizzazione delle mani, distanziamento ed evitare di presentarsi se in quarantena o con una temperatura superiore ai 37,5 gradi centigradi.

Il Green Pass non sarà necessario in quanto la votazione rappresenta un diritto dei cittadini. La certificazione verde resta però imprescindibile per i presidenti di seggio e gli scrutatori. In base al decreto legge pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale, chi ricoprirà incarichi ufficiali di scrutinio dovrà esibire il green pass che attesta la doppia dose di vaccinazione anti-Covid, l'avvenuta guarigione dal virus oppure l'esito di un tampone negativo svolto al massimo nelle 48 ore precedenti.

I documenti necessari per il voto al ballottaggio

La tessera elettorale, come per la prima turnazione, è indispensabile per votare. Essa è gratuita e permanente: è valida fino all'esaurimento di 18 spazi disponibili. Qualora la tessera fosse stata smarrita, rubata, o fosse semplicemente completa, bisogna richiederne un duplicato per poter esercitare il diritto al voto. L'avvenuta votazione sarà attestata con un timbro sulla tessera effettuato dopo il voto presso il seggio assegnato. Altro documento indispensabile, la carta d'identità cartacea o elettronica. Utile anche qualsiasi altro documento di identificazione con fotografia rilasciato da una Pubblica Amministrazione. Questi documenti di riconoscimento sono validi se permettono l'identificazione dell'elettore, anche se scaduti da meno di 3 anni.

Green Pass e Super Green Pass, quali sono le differenze e cosa cambia
Green Pass e Super Green Pass, quali sono le differenze e cosa cambia
Social Boom denunciato per aver presentato un green pass non suo: “Sono un c….”
Social Boom denunciato per aver presentato un green pass non suo: “Sono un c….”
179 di Videonews
Super Green pass, il nodo dei controlli: perché potrebbe scendere in campo l'esercito
Super Green pass, il nodo dei controlli: perché potrebbe scendere in campo l'esercito
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni