2 Dicembre 2022
11:59

Attirata in una trappola e stuprata dai vicini di casa, chiesta condanna a 16 anni per i due aguzzini

È stata violentata per ore dai suoi due vicini di casa che l’hanno attirata in una trappola per poi aggredirla. A processo, il pm ha chiesto per i due aguzzini una condanna a 16 anni.
A cura di Chiara Ammendola

Si sono avvicinati a lei con fare amichevole cercando così di conquistare la sua fiducia, e una volta ottenuta l'hanno invitata a casa per bere qualcosa insieme. Ma quella di Danut Dragos Stancu, 54 anni, ed Eugen Floroaia, di 36, era in realtà una trappola. Ne è certa l'accusa che, nel processo a carico dei due per violenza sessuale, ha chiesto per loro una condanna a 16 anni. Il 9 dicembre di sei anni fa avrebbero infatti violentato la loro vicina di casa, una ragazza di 20 anni, per ore e fino a quando lei è riuscita a divincolarsi e scappare.

Per il pubblico ministero Andrea Zito non ci sono attenuanti peri due uomini che avrebbero ordito un vero e proprio piano per stuprare la giovane sulla quale "avevano messo gli occhi addosso" da tempo. Secondo quanto emerso dalle lunghe indagini la 20enne aveva conosciuto i due uomini qualche tempo prima e aveva già trascorso con loro qualche serata in maniera amichevole, ma quel pomeriggio del 9 dicembre 2016 i due l'avrebbero invitata a casa offrendole da bere fino a farle perdere i sensi.

A quel punto avrebbero iniziato a molestarla, approfittando del suo stato di incoscienza dovuto all'alcol. Per ore la ventenne sarebbe stata vittima della loro violenza riuscendo a liberarsi solo una volta tornata in sé. “Cosa state facendo?” e ancora “Basta, basta”, avrebbe urlato ai due pregandoli di lasciarla andare. Solo molto tempo dopo sarebbe riuscita a scappare rifugiandosi in casa e chiedendo aiuto ad alcuni famigliari.

Una ricostruzione drammatica e riportata nel dettaglio in aula dinanzi ai due imputati. La conferma della violenza sessuale subita sarebbe arrivata anche dai medici dell'ospedale dove si era recata che hanno riscontrato la presenza di ecchimosi sulle braccia e sulle gambe, compatibili con le molestie. Per i due è stata chiesta una condanna a 16 anni, mentre l'avvocato che rappresenta la vittima, Pierilario Troccolo, ha chiesto un risarcimento di 200mila euro.

La storia dell’omicidio di Isabella Noventa: tre condanne e un corpo mai trovato
La storia dell’omicidio di Isabella Noventa: tre condanne e un corpo mai trovato
Dentro il covo di Matteo Messina Denaro, una vicina:
Dentro il covo di Matteo Messina Denaro, una vicina: "Non ci ho visto più nessuno da anni"
342.520 di Gaia Martignetti
Uccise la mamma a coltellate: condannato a Catania ragazzino di 15 anni, aveva confessato il delitto
Uccise la mamma a coltellate: condannato a Catania ragazzino di 15 anni, aveva confessato il delitto
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni