16.145 CONDIVISIONI
13 Novembre 2015
23:03

Attentati a Parigi, l’Italia innalza subito le misure di sicurezza

Dopo gli attentati che stanno seminando terrore e morte a Parigi, i servizi di sicurezza e di intelligence italiani hanno subito innalzato il livello di sicurezza presso gli obiettivi sensibili del nostro Paese. I vertici delle forze dell’ordine hanno immediatamente deciso di rafforzare i controlli e il monitoraggio delle aree considerate più a rischio.
A cura di Redazione
16.145 CONDIVISIONI
parigi_attentati

Dopo aver appreso la notizia degli attentati che stanno seminando terrore e morte a Parigi, i servizi di sicurezza e di intelligence italiani hanno subito innalzato il livello di sicurezza presso gli obiettivi sensibili del nostro Paese. I vertici delle forze dell'ordine hanno immediatamente deciso di rafforzare i controlli e il monitoraggio delle aree considerate più a rischio. Il ministro dell'Interno Angelino Alfano fa sapere che dopo i primi contatti con il capo della Polizia Alessandro Pansa, ha disposto "un immediato innalzamento dei livelli di sicurezza su tutto il territorio nazionale". L'antiterrorismo italiano è in costante contatto con gli omologhi francesi per seguire con la massima attenzione cio' che sta accadendo a Parigi, anche allo scopo di predisporre ulteriori intevrenti preventivi.

Misure di sicurezza antiterrorismo a Roma, Milano e Napoli

Nelle città principali, Milano e Roma ma anche a Napoli, sono stati subito sottoposti a sorveglianza h24 i siti considerati a rischio: ambasciate, consolati, istituti di cultura straniera occidentale (in particolare americani e francesi); sedi ministeriali, sedi strategiche classificate (infrastrutture strategiche, comunicazioni satellitari, centri di ricerca) e obiettivi simbolo come i monumenti (Colosseo, Uffizi di Firenze tanto per citarne alcuni). Si tratta di un protocollo applicato ogni qual volta l'Italia si trova a dover analizzare e constatare azioni di tipo terroristico coordinate quindi con un piano ben preciso che potrebbe toccare anche altri siti, non solo quelli inizialmente colpiti.

Matteo Renzi e Sergio Mattarella seguono la situazione

Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella sta seguendo dal Quirinale l'evolversi della situazione a Parigi in stretto collegamento con il governo; lo stesso premier Matteo Renzi ha fatto sapere che è in contatto con le autorità italiane e francesi.

16.145 CONDIVISIONI
Progettavano attentato terroristico in Italia: fermate 2 persone. Si erano unite allo Stato Islamico
Progettavano attentato terroristico in Italia: fermate 2 persone. Si erano unite allo Stato Islamico
Lancia una torta contro la Gioconda, fermato un uomo al Louvre di Parigi
Lancia una torta contro la Gioconda, fermato un uomo al Louvre di Parigi
33.773 di Vincenzo di Somma
Di Maio contro la risoluzione del Movimento 5 Stelle sulle armi:
Di Maio contro la risoluzione del Movimento 5 Stelle sulle armi: "Sicurezza dell'Italia a rischio"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni