13 Gennaio 2022
10:13

A Foligno il “Muro dello schianto”, abbattuto decine di volte dai veicoli in incidenti

L’ultimo incidente risale alla scorsa domenica ma i residenti raccontano che il muretto viene danneggiato in media due-tre volte l’anno: “Abbiamo paura avvenga una tragedia”.
A cura di Antonio Palma

Qualcuno lo ha già definito con ironia il “Muro dello schianto" ma effettivamente quello che capita al muretto perimetrale di un condominio di Foligno è decisamente singolare visto che viene abbattuto così spesso dai mezzi di passaggio all'incrocio da aver scatenato una pioggia di meme sui social e non solo. Secondo i residenti, in effetti negli ultimi venti anni sarebbe stato abbattuto almeno 50 volte dai veicoli tanto che la scorsa estate ignoti avevano goliardicamente affisso sul muretto dei “bersagli”. Nel tempo è stato ricostruito molte volte senza che nessuno sia mai riuscito a risolvere il problema. Il muro in questione sorge all'incrocio tra via Pietro Gori e via Cave Ardeatine nella cittadina in provincia di Perugia. Una zona all'apparenza tranquilla, fatta di via strette e palazzi condominiali, senza negozi o altro ma, per qualche motivo, spesso c'è un furgone o un'auto che si schianta a forte velocità contro il piccolo e basso muro, facendolo crollare.

L'ultimo incidente risale alla scorsa domenica quando gli abitanti sono stati allertati dell'ennesimo botto, scoprendo che un furgone aveva fatto crollare di nuovo il muro dopo uno schianto con un'altra vettura. L'episodio ha scatenato una nuova valanga di commenti sui social dove è nata anche una pagina Facebook dedicata. Fortunatamente gli incidenti non sono mai stati mortali e solo sporadicamente si registrano feriti lievi ma lo schianto di domenica ha suscitato oltre l'ilarità anche nuovi appelli e richieste di messa in sicurezza dell'incrocio. E dire che l'intersezione delle strade in quel punto è regolata anche da semaforo ma probabilmente c'è chi non rispetta il rosso .

La conferma arriva anche dall'assessore comunale alla viabilità, Riccardo Meloni, che ha spiegato: "Il semaforo c'è da anni, funzionante 24 ore su 24, andrebbe semplicemente rispettato. Purtroppo non accade ed è difficile immaginare la chiusura in entrata di Cave Ardeatine, ma posso assicurare che faremo di tutto per mettere fine a questa pericolosa situazione". Il riferimento è alle richieste dei residenti che chiedono una revisione della viabilità in zona per evitare simili incidenti. "Questa porzione di recinzione viene danneggiata in media due-tre volte l'anno. Abbiamo paura che prima o poi si verificherà una tragedia. Questa porzione di recinzione viene danneggiata in media due-tre volte e prima che sia troppo tardi va trovata una soluzione" hanno spiegato all'Ansa i condomini.

Bassano del Grappa, auto si schianta contro un muro: morto un 19enne, feriti due amici
Bassano del Grappa, auto si schianta contro un muro: morto un 19enne, feriti due amici
Il sedicenne era alla guida dell'auto: l'ipotesi degli agenti sull'incidente mortale a Corleone
Il sedicenne era alla guida dell'auto: l'ipotesi degli agenti sull'incidente mortale a Corleone
Maxi incidente tra camion e auto sull'autostrada A1: soccorse cinque persone
Maxi incidente tra camion e auto sull'autostrada A1: soccorse cinque persone
13.950 di MatSpa
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni