In Italia un dirigente comunale può arrivare a prendere uno stipendio superiore persino a quello di un capo di stato come la Cancelliera tedesca Angela Merkel. E' accaduto a Caserta dove nell'amministrazione comunale, già alle prese con un dissesto finanziario, c'è un dirigente che riscuote una retribuzione lorda pari a 290 mila euro l'anno, un cifra molto più alta di quella complessivamente intascata dal premier tedesco Angela Merkel che è pari a 220 mila euro. A rivelarlo è Pierluigi Magnaschi  sul giornale Italia Oggi, spiegando che oltretutto se la retribuzione annua della Merkel è facilmente verificabile sul sito del governo tedesco, non lo è altrettanto quella dei dirigenti del Comune di Caserta il cui stipendio rimane nascosto alla stragrande maggioranza dei cittadini dietro il cavillo della difesa della privacy. E pure sono soldi pubblici e come tali dovrebbero essere rendicontati e resi noti. Ovviamente nulla lascia intendere che quei soldi non siano in regola con le leggi perché il lauto stipendio del dirigente comunale di Caserta avrà avuto tutte le autorizzazioni necessarie a norma di legge, resta il fatto che quella retribuzione appare  alquanto spropositata anche alla luce del deficit pubblico sempre più ampio in cui versano le amministrazioni comunali.