Tragedia sfiorata nei cieli della Florida quando un aereo Boeing 737 della Southwest Airlines ha letteralmente perso un pezzo del motore mentre era in volo. Fortunatamente nessuno, tra i 99 passeggeri e i cinque membri dell'equipaggio, è rimasto ferito. I passeggeri, riportano i media Usa, hanno detto di aver avvertito “un'esplosione a 10.000 piedi (circa 3000 metri) di quota”. Stephanie Miller, una passeggera che ha pubblicato su Twitter un delle foto dell’incidente, ha in particolare dichiarato di aver sentito “un forte boom a 10000 piedi” e poi di aver percepito “l'odore di fumo”. “È stato terrificante. I bimbi piangevano e non sapevamo cosa stesse succedendo”, ha detto un’altra testimone. Un portavoce della compagnia ha confermato che il volo ha avuto un problema tecnico a un motore ma ha negato che ci sia stata un'esplosione.

Atterraggio d’emergenza effettuato senza problemi – L’aereo della compagnia low cost era partito da New Orleans ed era diretto a Orlando, ma è stato necessario un atterraggio d’emergenza (avvenuto senza problemi) a Pensacola, in Florida. I dati di volo, secondo la Bbc, mostrano anche che l'aereo è sceso da 30000 a 10000 piedi in otto minuti. L'ufficio per la sicurezza dei trasporti Usa NTSB ha annunciato l'apertura di un'inchiesta.