E' stato trovato morto a Erie, in Pennsylvania, Steve Stephens, 37 anni, l'operatore di un centro per bambini disagiati ricercato da tre giorni perché accusato di aver ucciso nel giorno di Pasqua un pensionato a Cleveland, in Ohio, postando poi le immagini del delitto su Facebook. Lo riferisce la polizia citata dai media Usa. Stephens si sarebbe suicidato all’interno di una auto, una Ford Fusion bianca. In un tweet la polizia della Pennsylvania afferma che l'uomo era stato avvistato dagli agenti nella contea di Erie e si è ucciso dopo un breve inseguimento.

Da quanto si apprende è stata una segnalazione a consentire alla polizia di rintracciare Steve Stephens. Il killer si trovava in un parcheggio di un McDonald's di Erie e gli agenti, secondo la ricostruzione della polizia, hanno tentato di fermarlo e, dopo un breve inseguimento, l'uomo si è sparato. Non è ancora stato accertato dove Stephens si sia nascosto per tre giorni.

Le ricerche di Steve Stephens avevano praticamente riguardato tutti gli Stati USA. La polizia di Cleveland, Ohio, che ha lavorato sul caso coadiuvata da Fbi e da Bureau of Alcohol, Tobacco, Firearms and Explosives (ATF), aveva offerto una taglia di 50mila dollari a chiunque riuscisse a fornire informazioni sulla sua cattura.

Il 37enne era accusato di aver ucciso Robert Godwin Sr, 74 anni, che stava tornando a casa dopo il pranzo di Pasqua. Stephens lo avrebbe scelto apparentemente a caso. Secondo la ricostruzione fornita dalla polizia, l'uomo aveva caricato un filmato nel quale manifestava l'intenzione di uccidere e due minuti dopo ha pubblicato lo scioccante video dell'esecuzione di Godwin. L'anziano viene mostrato con una pistola alla tempia, poi lo si vede cadere a terra dopo lo sparo.

In un terzo video, girato in auto e postato una decina di minuti dopo, Stephens affermava di voler uccidere altre persone. "Ne ho uccise tredici, quindi lavoro sulla quattordicesima mentre parliamo. Sto guidando in giro sparando a dei figli di p…, sono scoppiato, c…". Le forze dell'ordine, al momento, hanno fatto sapere che non ci sarebbero prove di altri omicidi.