Quando ha accusato il dolore più forte ha avuto la prontezza di riflessi di accostare l'auto e mettere in sicurezza la compagna e la fidanzata, che nel frattempo hanno chiamato il 118 e chiesto l'immediato intervento di un'ambulanza: protagonista del dramma Jhonny Cicco, 26 anni: si stava recando all'ospedale di Pistoia per un malore che aveva avuto poche ore prima. Alla guida dell'automobile c'era lui stesso, quando una nuova forte fitta gli ha imposto di fermare la vettura, scendere e accasciarsi al suolo

Il fatto è accaduto nei pressi di Pistoia, lungo la Nuova Pratese, ed a nulla sono valsi i tentativi di rianimare il giovane, deceduto sull’ambulanza chiamata sul posto. A stroncare il 26enne sembra essere stato un infarto fulminante. Il giovane lavorava come pizzaiolo ed era molto conosciuto. Purtroppo nemmeno avvalendosi di un defibrillatore il personale medico è stato in grado di salvare la vita del ragazzo, che è stato intubato e caricato d’urgenza sull’ambulanza. Tutto inutile. Jhonny Cicco è morto prima dell’arrivo in ospedale. E anche la madre, sconvolta dal dolore, ha necessitato dell’intervento dei sanitari a causa di un malore.