Restano aperti i resort all'interno di Disney World, ad Orlando, in Florida. Nonostante l'arrivo dell'uragano Irma abbia obbligato i gestori del parco tematico alla chiusura delle giostre, molte famiglie sono rimaste all'interno dei resort, che al loro interno offrono numerosi servizi, tra cui campi sportivi e piscine. Come si vede nel video gli ospiti dell'albergo si preparano per un bagno in piscina. Tra le testimonianze raccolte all'interno del parco tematico quella della famiglia Allen è la più significativa. Phil e Sharon Allan, di Aberdeen, sono rifugiati da sabato nel loro appartamento, insieme ai due figli, Cara e Scott, che costantemente aggiornano il loro profilo Facebook per tranquillizzare amici e parenti nel Regno Unito. «Abbiamo creato un piccolo bunker. Ci è stato consigliato di riempire d'acqua la vasca nel caso la fornitura fosse saltata». Intanto Irma punta Orlando, dopo aver provocato la morte di 24 persone solo nei Caraibi.

Per Disney World si tratta della sesta chiusura in 46 anni di storia. L'ultima era avvenuta lo scorso ottobre con il passaggio dell'uragano Matthew. Le attrazioni resteranno chiuse fino al 12 settembre, ma si teme che la riapertura possa essere posticipata anche al prossimo week end. Disney World comprende quattro parchi tematici principali: Magic Kingdom ( il parco tematico più popolare al mondo) , Epcot, Animal Kingdom e Hollywood Studios. Con i suoi parchi tematici l'industria del divertimento frutta circa 100 miliardi di dollari annui. sindaco della città, Buddy Dyer, ha ordinato il coprifuoco nelle prossime 24 ore. «Tutti sono ben preparati all'evento» ha detto il primo cittadino.