Due suore della scuola cattolica californiana St. James di Torrance, a sud di Los Angeles, per anni hanno sottratto alle casse dell’istituto circa 500.000 dollari, soldi che poi hanno speso per andare in aereo a Las Vegas e giocare tutto al casinò. È la Bbc a riportare la storia di queste due religiose – le sorelle Mary Margaret Kreuper e Lana Chang – che sembra quasi la sceneggiatura di un film. Le due suore, a quanto emerso, in dieci anni hanno sottratto il denaro alle tasse scolastiche e alle donazioni. Solo nel corso di un controllo di routine qualcuno si è accorto che mancavano un po’ di soldi. Una delle due suore è stata preside della scuola per 29 anni ed è andata in pensione lo scorso anno mentre l’altra ha insegnato per 20 anni e si è ritirata quest'anno. “La nostra comunità è preoccupata e rattristata da questa situazione e dispiaciuta per aver inasprito il rapporto con le famiglie della scuola”, ha commentato con una nota inviata all'Afp una suora della St. James di Carondelet, chiarendo come i fondi verranno tutti restituiti all'istituto in California.

"Le due suore provano profondo rimorso" – Per avvisare i genitori di quanto accaduto, invece, è stata inviata una lettera dal pastore della scuola, monsignor Michael Meyers. “Kreuper e Chang hanno preso una consistente somma di fondi scolastici per uso personale. Suor Mary Margaret e suor Lana mi hanno espresso e mi hanno chiesto di trasmettere a voi il profondo rimorso che provano per le loro azioni e chiedono perdono e preghiere”, è quanto scritto nella missiva, che prosegue: “Loro e il loro ordine pregano che i genitori non abbiano perso la fiducia o la fede negli educatori e negli amministratori della scuola. Voglio rassicurarvi che, nonostante questa appropriazione indebita, nessuno studente o programma della St. James ha subito perdite di risorse educative, opportunità o innovazioni. Insomma, l'educazione dei vostri figli non è e non sarà influenzata da questi eventi”.