Due giovani di ventiquattro anni, entrambi studenti della Texas State University e coinquilini nella città di San Marcos, domenica scorsa 5 maggio sono stati trovati morti nella casa in cui vivevano. Il Dipartimento di Polizia di San Marco, che ha dato la notizia, ha descritto il caso come un omicidio-suicidio. I due giovani si chiamavano Matthew Pfluger (nella foto a sinistra) e Connor Shannon e a quanto emerso erano coinquilini e amici intimi. A trovare i cadaveri, nella mattinata di domenica scorsa, è stato un loro amico che immediatamente ha avvisato la polizia. Secondo gli investigatori, Matthew Pfluger avrebbe sparato a Connor Shannon più volte dentro casa e poi avrebbe tentato di uccidersi con un coltello. Il corpo di Connor è stato trovato all’interno dell’abitazione, mentre Matthew era nel cortile. Anche lui ferito da un colpo d’arma da fuoco: il ragazzo, non riuscendo a uccidersi a coltellate, si è sparato alla testa. Ignoto, per il momento, un possibile movente di quello che appare come un omicidio-suicidio, il secondo registrano a San Marcos nel 2019.

I messaggi sui social per i due amici – Intanto, nel momento in cui si è diffusa la notizia del ritrovamento dei due cadaveri, in tanti hanno lasciato dei messaggi sui social per i due ventiquattrenni. “Hai sempre visto il bello in tutti! Eri il mio migliore amico! RIP anima dolce”, ha scritto un’amica di entrambi i giovani a Connor Shannon che, secondo le informazioni raccolte dai media locali, era uno studente universitario di Ingegneria elettrica. La stessa amica ha commentato anche la morte di Matthew Pfluger scrivendo che i due ragazzi erano “migliori amici, coinquilini, fratelli”.